top

In Abruzzo arrivano Farmacup e Dpc

farmacista

“Firmato il decreto commissariale che istituisce – a partire dal 2017 – i servizi Farmacup e Dpc (acronimo che indica la distribuzione dei farmaci in nome e per conto)”. Lo fa sapere la Regione Abruzzo che precisa “con il Farmacup, tutti gli utenti a cui è stata prescritta dal medico di base una prestazione specialistica, potranno recarsi in una delle farmacie convenzionate non solo per prenotare la visita, ma anche per pagare il ticket, evitando spostamenti e lunghe file nei Cup ospedalieri o dei distretti sanitari di base. Il Dpc, invece, riguarda la distribuzione

Obesità, Sbraccia (Sio): «Attendiamo prossima discussione in Parlamento»

obesità2

In discussione martedì 11 ottobre al Senato la mozione bipartisan sul tema della prevenzione, cura e assistenza dell’obesità. Il 20% di peso in più aumenta del 25% il rischio di morte per infarto e del 10% di morte per ictus; per ogni 5 punti in più di indice di massa corporea (BMI), aumenta del 24% il rischio tumore al colon nell’uomo, del 59% di tumore endometriale e del 12% quello di tumore al seno, nella fase post menopausa, nella donna.

Sarà discussa l’11 ottobre nell’aula del Senato la mozione bipartisan presentata a prima firma della senatrice Laura Bianconi, Presidente del

Nei primi otto mesi del 2016 segnalati 540 casi di morbillo

morbillo

Nei mesi di luglio e agosto 2016, sono stati segnalati rispettivamente 37 e 32 casi di morbillo, portando a 540 i casi (possibili, probabili o confermati) segnalati dall’inizio dell’anno. Nei primi otto mesi del 2016, 17 Regioni e P.A. hanno segnalato casi di morbillo e il 94% dei casi è stato segnalato da sette Regioni: Campania (N=139), Lombardia (N=108), Calabria (N=66), Emilia-Romagna (N=65), Sicilia (N=56), Lazio (N=53) e Piemonte (N=20). La Calabria ha riportato il tasso d’incidenza più elevato (3,3 casi/100.000 abitanti). Per quanto riguarda la rosolia, nei mesi di luglio

30 settembre: La notte europea dei ricercatori

ern-highlights

La Commissione Europea ha promosso, anche quest’anno, “La settimana della Scienza” che culmina oggi 30 settembre con la Notte dei Ricercatori, iniziativa promossa fin dal 2005  e che rientra nel Programma Quadro europeo per la Ricerca e l’Innovazione HORIZON 2020. L’obiettivo è avvicinare i cittadini al mondo della ricerca e in particolare alla figura del ricercatore, “una persona normale che fa cose eccezionali”. L’evento che interesserà tutti i centri di ricerca europei intende accrescere nei cittadini la consapevolezza dell’importanza che oggi riveste

Ulss 12 veneziana e Policlinico di Abano vincono primo e secondo premio nazionale “Sicurezza e Qualità”

luca coletto

Due progetti presentati dalla sanità veneta, uno dell’Ulss 12 Veneziana, l’altro del Policlinico privato convenzionato di Abano Terme, hanno vinto, classificandosi rispettivamente al primo e secondo posto,  il Premio nazionale “Safety & Quality Day 2016”, istituito nell’ambito della Giornata per la Sicurezza e Qualità delle Cure, la cui cerimonia di consegna si è tenuta a Firenze. “Nell’ambito del Concorso” spiega la Regione Veneto “era stato chiesto alle Regioni di presentare i progetti di miglioramento realizzati nell’anno in corso

Via libera dall’Unificata al riparto del Fondo per il gioco patologico

gap

50 milioni di euro per la cura delle ludopatie.

Via libera dalle Regioni al riparto del Fondo per il gioco patologico da 50 milioni. Lo ha annunciato Antonio Saitta, coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e assessore della regione Piemonte, anticipando il via libera allo schema del decreto del ministro della Salute che è stato approvato poi anche dalla Conferenza Stato-Regioni. «Lo sblocco del fondo da 50 milioni di euro per la prevenzione, la cura e la riabilitazione delle patologie connesse alla dipendenza da gioco d’azzardo» ha commentato il

Legionellosi, dopo i casi di Parma la Regione Emilia Romagna attiva un’Unità di crisi 

regione emilia romagna

Venturi: «I controlli e la prevenzione garantiscono standard di sicurezza adeguati, ma vogliamo che un’Unità di esperti sia immediatamente attiva per individuare le cause e ulteriori misure per risolvere la situazione».

Un’Unità di crisi, con competenze tecnico-scientifiche elevate e specifiche, come ulteriore misura di sicurezza per ridurre il rischio di infezione da legionellosi: è stata attivata dalla Regione Emilia-Romagna in seguito ai casi segnalati a Parma nel quartiere Montebello. «In Emilia-Romagna- ha sottolineato l’assessore alle Politiche per

Le malattie del cuore sono sempre la prima causa di morte in Italia

cuore2

Stimati in circa 16 miliardi di euro all’anno i costi sanitari diretti per il nostro SSN.

L’Italia si attesta al 20esimo posto a livello mondiale per lo stato di salute dei cittadini, secondo lo Studio “Global Burden of Disease” di recente pubblicato su The Lancet (The Lancet 2015; 386: 743-800): tra le principali problematiche di salute del nostro Paese il sovrappeso, negli adulti ma soprattutto nei bambini, la qualità dell’aria e l’abitudine al fumo di sigaretta. Tutti aspetti, quelli elencati, che ritroviamo tra i principali fattori di rischio delle malattie cardiovascolari,

Biotech: In Italia 202 farmaci disponibili, 324 prodotti in sviluppo e 211 aziende altamente specializzate

farmaco biotech

Presentato il Rapporto sulle biotecnologie del settore farmaceutico in Italia – 2016 di Farmindustria.

La ricerca farmaceutica è sempre “più dedicata alle biotecnologie, ai vaccini, agli emoderivati, alle terapie avanzate, alle malattie rare e alla medicina di genere. Il 90% degli investimenti in R&S biotech è sostenuto dalle imprese del farmaco, che vantano un’intensità di ricerca 16 volte superiore rispetto agli altri settori ad alta-media tecnologia. Ma c’è di più. Il biotech può essere anche un’interessante opportunità lavorativa per i giovani