top

Trattamenti e vaccini contro Ebola: L’Ema incoraggia le imprese a fare domanda per la designazione di farmaci orfani

In una nota del 20 ottobre scorso l’Agenzia europea per i medicinali (Ema) incoraggia le aziende che stanno sviluppando trattamenti o vaccini contro l’Ebola a richiedere per i medicinali la designazione di farmaci orfani. “Lo status di orfano dato ad un determinato farmaco” ricorda l’Ema “comporta una serie di incentivi per favorirne lo sviluppo e facilitarne l’immissione sul mercato. Gli incentivi includono l’attività di Scientific Advice gratuita da parte dell’Agenzia europea per i medicinali, l’esenzione fiscale e 10 anni di esclusività sul mercato una volta ottenuta l’autorizzazione. Le domande di designazione di farmaci orfani per i medicinali per la cura di Ebola …

Fofi: La crisi occupazionale rende indispensabile un riordino della previdenza dei farmacisti

«È ormai da tempo che dobbiamo confrontarci con un fenomeno nuovo per la nostra professione: difficoltà a trovare una prima occupazione, perdita del posto di lavoro, aumento delle forme di contratto atipiche e dell’attività in regime libero-professionale. Ma è chiaro che il problema più immediato è quello sollevato dal Senatore D’Ambrosio Lettieri nella sua nota: la disoccupazione. Per questo la Federazione degli Ordini dei Farmacisti ha promosso l’istituzione di un tavolo di lavoro sulla previdenza che identifichi le strategie necessarie a far fronte alle mutate necessità degli iscritti e all’evoluzione dell’intero settore del farmaco». Così il Senatore Andrea Mandelli, presidente …

Le Oo.Ss. della dirigenza medica e sanitaria del Sant’Andrea di Roma scendono sul piede di guerra

Un’Assemblea di tutte le OO.SS. ha duramente contestato le posizioni della Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera Santa’Andrea di Roma e della Regione Lazio “assolutamente allineate su posizioni filo-universitarie con grave penalizzazione dei Medici Ospedalieri che non intravedono alcuno sbocco di carriera” afferma in una nota l’Anaao Assomed del Lazio che informa “Sono state programmate azioni sindacali fino allo sciopero riservandosi pesanti azioni legali non escluso la denuncia penale a norma dell’Art. 28 dello Statuto dei Lavoratori (atteggiamento anti-sindacale)”. La lettera aperta al Direttore Generale

Lo Smi lancia le sue proposte per la riforma del Servizio sanitario nazionale

Oggi e domani a Roma il III Congresso Nazionale Elettivo del Sindacato dei Medici Italiani. Il Sindacato dei Medici Italiani-Smi (organizzazione rappresentativa sia nella area della dirigenza sia della convenzionata) organizza a Roma (Hotel Ergife), dal 23 al 26 ottobre, il suo III Congresso Nazionale dal titolo: “Uno il Paese, Uno il Servizio Sanitario, Uno il Contratto dei medici”. La giornata di oggi sarà dedicata all’accreditamento dei delegati e alle eventuali modifiche statutarie. Domani si entra nel vivo dei lavori, con la presentazione delle proposte per modernizzare il Servizio Sanitario Nazionale. Da anni, denuncia lo Smi, il Ssn è in …

Legge Stabilità, incontro Governo-Regioni: 7 giorni di tempo per valutare proposte alternative per rendere sostenibile la manovra

Verrà elaborata una proposta per rendere la legge di stabilità 2015 sostenibile per la qualità dei servizi erogati e il contenimento della fiscalità.
«Il governo ha garantito piena disponibilità a saldi invariati accogliendo proposte che possono venire dalle Regioni. C’è un accordo per rafforzare l’impianto delle riforme del Paese. Non vogliamo tagliare i servizi né tagli alla sanità o ai servizi sociali. Dobbiamo trovare soluzioni per stare con orgoglio in Europa». È quanto assicurato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio in conferenza stampa insieme a Sergio Chiamparino, Presidente della Conferenza Regioni a Palazzo Chigi dopo l’incontro tra …

Censis: La sedentarietà è il vero male del secolo, ma è curabile

De Rita ai medici sportivi: «Far muovere gli italiani è possibile». Il 30% dei sedentari comincerebbe a fare esercizio fisico se solo avesse i consigli giusti da un esperto.
Italiani amanti dello sport, ma anche improvvisatori. Il 60% degli italiani pratica uno sport, ma di questi soltanto il 45% ha un esperto di riferimento: un medico o un allenatore. Quindi più della metà di coloro che fanno attività sportiva improvvisa senza il parere di un esperto. Tra le persone sedentarie, che invece non fanno nessun tipo di attività sportiva (il 40% degli italiani), solo il 21% non ha nessuna …

Le 5 cose che il diabetologo non dovrebbe fare quando cura i propri assistiti

Presentato il progetto dell’Amd, in collaborazione con Slow Medicine e ispirato al movimento americano ChoosingWisely, che individua quali siano le attività a rischio di inappropriatezza nell’attività clinica diabetologica – La classifica delle “5 pratiche da non mettere in atto sui propri pazienti”– L’impegno di AMD per una diabetologia efficace, efficiente e sostenibile.
Si inaugura oggi a Baveno il “VII Convegno Nazionale Fondazione Amd”, l’evento biennale organizzato dalla Fondazione dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD), volta alla promozione della ricerca nel campo del diabete mellito e delle altre malattie metaboliche. Il congresso terminerà sabato 25. Al centro dei lavori l’appropriatezza che, come …

I nostri libri

COOPERAZIONE E NUOVO WELFARE: proposte per la realizzazione dell’assistenza primaria

NOVITA’ EDITORIALE! Troveranno realtà ed eticità di applicazione in sanità i principi dell’universalismo selettivo, della sussidiarietà orizzontale e della responsabilità come fondamenta del “Nuovo Welfare” che vuole ri-strutturare il sistema di protezione sociale organizzando un modello “multi-pilastro” nel quale il sistema pubblico rinuncia al suo ruolo esclusivo, individuando come partner le organizzazioni sociali no profit…? Probabilmente sì. E rispetto a questo nuovo modello la cooperazione propone il proprio ruolo di soggetto dell’economia sociale e si candida quale partner fondamentale del Servizio Sanitario Nazionale. ACQUISTA QUESTO VOLUME


Il Governo Tecnico dell’Ospedale. II Edizione

Manuale di sopravvivenza per la direzione ospedaliera

di Fabrizio Mastrilli Il Volume giunto alla seconda edizione (arricchita e aggiornata) è dedicato a tutti coloro i quali operano nel campo della direzione ospedaliera, impegnati in prima linea a gestire il quotidiano, garantire la continuità, assicurare il collegamento e la mediazione tra le diverse professionalità e componenti ospedaliere e, in particolare, tra le esigenze clinico/scientifiche e quelle amministrativo/gestionali di una realtà così complessa. Con il termine “governo tecnico” si intende così la necessita/capacità di avere una visione globale del sistema e delle competenze tecniche da gestire, organizzare e controllare, competenze …


Manuale operativo di diritto sanitario per gli operatori della sanità territoriale

Dall’introduzione di Francesco Bevere

…Il vero successo di questo manuale sta nel fatto di aver acceso un faro sull’importanza della sanità territoriale in un momento molto critico per la sanità del nostro Paese e nella capacità di raccontare, capitolo per capitolo, quali siano gli aspetti più rilevanti da focalizzare per affrontare efficacemente le nuove sfide e fornire una risposta appropriata ai bisogni di salute dei cittadini. Tale risposta sarà tanto più adeguata ed appropriata se il sistema sarà capace di “rimodellarsi”, di “avvicinarsi” ed “accorciare le distanze” tra la persona che esprime quel bisogno e l’operatore sanitario che è chiamato …


118 e Media. Istruzioni per l’uso

La comunicazione tra mondo sanitario e Media è sempre cruciale; ma quando si parla di emergenza il rapporto diventa ancor più delicato per un motivo di per sé banale: il tempo che si può dedicare alla comunicazione è sempre breve. Non c’è tempo per rispondere al giornalista che chiede notizie durante l’intervento; non c’è tempo di lasciar sedimentare la notizia perché sia ricontrollata e poi trasmessa; spesso non c’è neppure il tempo di verificare che ci siano tutte le autorizzazioni del caso. È evidente che in situazioni di questo tipo bisogna avere chiara la strada da seguire, a livello comunicativo, …