top

Enpam, Cisl Medici-Fp Cgil Medici-Uil Fpl Medici-Simet: A tutela dei medici è necessaria una temporanea gestione commissariale

medici25

“Le recenti dichiarazioni di alcuni colleghi e la denuncia del Dott. Giacomo Milillo – Presidente Enpam Sicura e Consigliere Amministrazione dell’Enpam – esposte a mezzo stampa, impongono una presa di posizione da parte nostra il più possibile chiara”. Così una nota di Cisl Medici, Fp Cgil Medici, Uil Fpl Medici e Simet. “Come sindacati medici” affermano “ribadiamo la più completa fiducia nell’operato di tutti gli organi preposti ad intervenire, ad analizzare la vicenda, trarre le dovute conclusioni e pronunciare le relative sentenze, siano esse della magistratura e/o organizzative. Ma una cosa ci appare adesso più che mai necessaria: in questo fitto e sempre più pesante scambio di accuse reciproche, chiunque sia la vittima più o meno immacolata, l’ENPAM non appare in grado di continuare il proprio percorso in modo sereno e proficuo, con questa struttura, poiché si metterebbero a rischio l’immagine della stessa Enpam oltre che le pensioni dei medici. A questo punto la presumibile lunghezza temporale delle decisioni fa apparire quasi in secondo piano l’esito delle stesse, giacché subentra, tra i nostri iscritti e medici tutti, il palpabile timore che sia l’ENPAM stesso a vacillare claudicante nella propria necessaria ed insostituibile azione. Appare quindi come rimedio l’ineludibilità di una gestione che consenta alla macchina organizzativa un corretto e trasparente funzionamento “al di fuori” dei consueti schemi di gestione, senza – SIA CHIARO – che questo possa rappresentare un sommario giudizio o, peggio, una preventiva condanna per coloro i quali a vario titolo sono impegnati nella gestione attuale. Anzi: ci cembra che proprio per consentire a ciascuno di veder riconosciuta la bontà e correttezza del proprio operato la soluzione di affidamento all’esterno della conduzione dell’ENPAM sia la miglior via per garantire una maggiore serenità collettiva. Ecco perché – si creda: con estremo dispiacere – ci pronunciamo a favore della richiesta di una gestione commissariale, per il tempo strettamente necessario all’azione di indagine interna, e per non aggiungere ulteriori pesanti pastoie al funzionamento dell’ente. Terzietà diventa quindi la parola chiave per rispondere con immediatezza ed efficacia alla normale amministrazione dell’ENPAM, a tutela del patrimonio di tutti i medici. I ministeri vigilanti e tutti coloro i quali sono preposti allo scopo individuino con rapidità una figura cui affidare la gestione dell’ente. Sarà comunque un bene per tutti. Ne siamo convinti”.

Print Friendly, PDF & Email
Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento