top

Ricerca indipendente sui farmaci: pubblicato il Bando Aifa 2017

farmaceutica

Pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n. 285 del 06/12/2017) il Bando 2017 per la ricerca indipendente sui farmaci finanziata dall’Aifa, approvato dal Consiglio di Amministrazione lo scorso 30 novembre. “Sono quindi aperti” afferma l’Agenzia “i termini per la presentazione dei protocolli di studio da parte di soggetti pubblici e privati che operano nel campo dell’assistenza sanitaria e della ricerca scientifica no profit nazionale. Le domande, rigorosamente in lingua inglese, dovranno essere inviate esclusivamente on line tramite il sistema accessibile al seguente link entro e non oltre le ore 18.00 del 31 gennaio 2018″. «Il rilancio della ricerca clinica indipendente promossa dall’Aifa – commenta il Direttore Generale Mario Melazzini – è stata una delle mie priorità fin dall’inizio del mio mandato e sono orgoglioso, a distanza di un anno, di poter lanciare questa seconda iniziativa che va a premiare progetti in grado di arricchire le conoscenze cliniche e terapeutiche in aree di minore interesse per la ricerca profit e dai benefici concreti per il nostro sistema sanitario. Sono certo che anche questo bando consentirà all’eccellenza e alla qualità della ricerca scientifica italiana di emergere e contraddistinguersi apportando risultati significativi in termini di innovazione e sostenibilità». Cinque le aree tematiche individuate nel Bando 2017 considerate di rilevante interesse (due in più rispetto a quello del 2016): malattie rare; malattie pediatriche; medicina di genere; sicurezza ed efficacia dei farmaci nelle popolazioni anziana e ultra-anziana; resistenza agli antibiotici. “Le proposte di studio” informa l’Aifa “dovranno essere riferite in maniera esclusiva ad una di esse quale ambito principale della ricerca. È accettata la presentazione di studi clinici interventistici, di studi osservazionali e studi basati su meta-analisi e revisioni sistematiche”.

Print Friendly, PDF & Email
Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento