top

Bibbolino (Fassid Snr): la misura è colma

BIBBOLINO 1 GIU 14

Il commento di Corrado Bibbolino, Segretario dei radiologi Fassid Snr, al massiccio sciopero che ha coinvolto dirigenti medici, veterinari e sanitari in tutta Italia.

«L’adesione numerosa e compatta allo sciopero» afferma Corrado Bibbolino, Segretario dei radiologi Fassid Snr «sta a testimoniare che la misura è colma. Non serve vantare la bontà del nostro sistema sanitario nazionale tra i primi nelle graduatorie mondiali che se ne dica se si ignora il sacrificio quotidiano dei tantissimi che con abnegazione lo mandano avanti e ieri hanno testimoniato la loro rabbia. Tutti parlano delle liste di attesa per la radiologia e nessuno dice che lo stesso numero di medici fa il quadruplo degli esami rispetto a 15 anni fa quando già tutti giorni sui giornali si tuonava  sulle liste di attesa. Lo sciopero di leva un forte grido contro lo smantellamento della sanità pubblica, a favore del contratto, a difesa della legge sulla sicurezza delle cure e la responsabilità professionale, a tutela delle persone malate che non potranno permettersi una costosa sanità privata.  Stiamo riuscendo nell’incredibile impresa di distruggere quello che funziona e costa poco e nei confronti di questo disegno sempre più palese si leva forte il no». Secondo il Segretario Regionale Snr Riccardo Ferrari «L’adesione tra i radiologi è stata tra il 70 e il 100% al netto dei precettati  in tutti gli ospedali romani, con esponenti presenti al sit in sotto il Mef e pari all’80% nella regione Lazio. Un’adesione mai vista e una coesione palese di tutte le sigle sindacali contro l’indifferenza della politica».

Print Friendly, PDF & Email
Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento