top

Emergenze sanitarie, Dall’Ecdc un nuovo strumento di autovalutazione per misurare il livello di preparazione

technical-hepsatool-cover

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha attivato uno strumento di autovalutazione per aiutare i paesi a migliorare il livello di preparazione alle emergenze in campo sanitario.

L’Ecdc ha lanciato l’Hepsa (Health Emergency Preparedness Self-Assessment), strumento che si pone l’obiettivo di aiutare i paesi a migliorare il loro livello di preparazione alle emergenze sanitarie. “Questo strumento – spiega l’Ecdc – facilita la valutazione dei livelli di preparazione e contribuisce all’identificazione di potenziali lacune. Inoltre facilita le interazioni tra gli stakeholders per discutere temi relativi alla preparazione alle emergenze in materia di sanità pubblica. Sulla base dei risultati dell’autovalutazione, è possibile identificare le aree di miglioramento e le azioni che possono essere intraprese dai paesi al fine di rafforzare le loro capacità. Lo strumento Hepsa è basato su un foglio di lavoro ed è rivolto ai professionisti delle organizzazioni sanitarie pubbliche responsabili della pianificazione di emergenza e della gestione degli eventi. Si compone di sette domini che definiscono il processo di preparazione e di risposta alle emergenze di sanità pubblica: 1) Preparativi e governance pre-evento; 2) Risorse: forza lavoro addestrata; 3) Capacità di supporto: sorveglianza; 4) Capacità di supporto: valutazione del rischio; 5) Gestione della risposta agli eventi; 6) recensione post-evento; 7) Realizzazione delle lezioni apprese. Lo strumento è completato da una guida per l’utente e un modulo di valutazione”.

Print Friendly, PDF & Email
Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento