top

Le Regioni convocano i sindacati, Fvm: Le Regioni assumano una posizione netta, poi si può cominciare a lavorare

aldo grasselli

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha convocato le Organizzazioni sindacali della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria del Ssn per un incontro con il Comitato di Settore Regioni-sanità, il Coordinatore della Commissione salute, Antonio Saitta e il Coordinatore della Commissione Affari finanziari, Davide Caprini. L’incontro si terrà oggi pomeriggio. “Dopo l’emanazione della legge di bilancio – sottolinea Fvm – i rapporti Governo/Regioni/Sindacati si sono ulteriormente complicati. La crisi del Ssn è sempre più grave e non trova nei provvedimenti di Stato e Regioni una inversione di tendenza. «La convocazione di oggi può aprire uno spiraglio o inasprire ulteriormente le relazioni a pochi giorni dallo sciopero generale di medici e Dirigenti sanitari» ha commentato il Presidente Fvm Aldo Grasselli. «Le regioni devono prendere una posizione sciogliendo i due nodi sui quali sono sospettate di aver fatto un patto non dichiarato con il governo a danno della dirigenza medica e sanitaria. Che intendono fare ufficialmente, urgentemente e concretamente su Ria e comma 687? Se le regioni vogliono essere ancora riconosciute come interlocutori costruttivi e datori di lavoro disposti a chiudere il Ccnl 2026/18 e aprire quello 2019/21 per dare serenità al Ssn, devono assumere una posizione netta. Poi si può cominciare a lavorare su tutto, ma cominciando a distinguere le posizioni politiche delle Regioni da quelle imposte dal Governo con la fiducia sulla legge di bilancio e anche sulle “volontà tecniche” bizantine e strumentali del Ministero dell’economia del Ministero della PA».

Print Friendly, PDF & Email
Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento