top

Circa 117,4 milioni le donazioni di sangue nel mondo

social-cards-2

Si celebra oggi il World Blood Donor Day.

Delle 117,4 milioni di donazioni di sangue raccolte a livello globale, il 42% sono raccolte in paesi ad alto reddito, che ospitano il 16% della popolazione mondiale. Nei paesi a basso reddito, fino al 52% delle trasfusioni di sangue viene somministrato a bambini di età inferiore ai 5 anni; mentre nei paesi ad alto reddito, il gruppo di pazienti più frequentemente trasfusi ha più di 65 anni di età, rappresentando fino al 75% di tutte le trasfusioni. Sulla base di campioni di 1000 persone, il tasso di donazione di sangue è di 32,6 donazioni nei paesi ad alto reddito, 15,1 donazioni nei paesi a reddito medio-alto, 8,1 donazioni nei paesi a reddito medio-basso e 4,4 donazioni nei paesi a basso reddito. Sono questi alcuni dei dati evidenziati dall’Oms in occasione della Giornata mondiale delle donazione di sangue che si celebra oggi in tutto il mondo per ringraziare i donatori di sangue volontari e non retribuiti per i loro doni di sangue salvavita e anche per sensibilizzare sulla necessità di donazioni regolari. Un aumento di 11,6 milioni di donazioni di sangue da donatori volontari non retribuiti è stato segnalato dal 2008 al 2015. In totale, 78 paesi raccolgono oltre il 90% del loro afflusso di sangue da donatori volontari di sangue non retribuiti; tuttavia, 58 paesi raccolgono oltre il 50% del loro afflusso di sangue da donatori pagati. Inoltre solo 50 dei 173 paesi segnalanti producono medicinali plasmaderivati attraverso il frazionamento del plasma raccolto nel paese dichiarante. Un totale di 83 paesi ha riferito che tutti i medicinali plasmaderivati sono stati importati, 24 paesi hanno riferito che durante il periodo di riferimento non sono stati utilizzati plsmaderivati e 16 paesi non hanno risposto alla domanda”.

Print Friendly, PDF & Email
Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento