top

Carenza Medici, Foad Aodi (Amsi): Urgono specialisti per evitare la chiusura estiva di 40 reparti e pronti soccorso

aodi

Nei primi sei mesi del 2019 inseriti 500 professionisti della sanità stranieri.

«Continuano ad arrivare le offerte di lavoro per medici, fisioterapisti e infermieri nel pubblico e nel privato da tutte le regioni. Urge trovare medici specialisti italiani e di origine straniera per Pronto soccorso, Neonatologi, Pediatri, Fisiatri, Geriatri, Ortopedici, Neurologi, Ginecologi, Radiologi e Anestesisti. Chi è interessato può inviarci il suo curriculum a segreteriaunitiperunire@gmail.com
Ce’ il rischio di chiusura di circa 40 reparti e pronti soccorso  se non si trovano medici entro Luglio per emergenza estate e località turistiche. Ringraziamo le strutture sanitarie pubbliche e private che hanno inserito nel loro organico circa 500 medici,fisioterapisti e infermieri  di origine straniera che hanno risposto all’appello Amsi nei primi 6 mesi del 2019 che potevano essere molto di più se le condizioni fossero più vantaggiose e convenienti». Cosi annuncia e dichiara Foad Aodi, Fondatore dell’Associazione medici di origine straniera in italia (Amsi) e del Movimento internazionale inter professionale Uniti per Unire e membro commissione Fnomceo Salute Globale.

Print Friendly, PDF & Email
Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento