top

Premio Access City Award 2020: è Varsavia la città più accessibile ai cittadini con disabilità

VARSAVIA

Il premio è stato lanciato nel 2010 per sensibilizzare alle sfide che le persone con disabilità si trovano ad affrontare e per promuovere iniziative in materia di accessibilità nelle città europee con più di 50.000 abitanti. 

Il premio Access City Award 2020 è stato assegnato alla città di Varsavia, in Polonia. Coinvolgendo le persone con disabilità e esigenze di accessibilità negli sforzi compiuti per rendere la città più accessibile, la capitale polacca è riuscita in un breve periodo di tempo a migliorare sensibilmente, a livello generale, la propria facilità di accesso. In occasione della cerimonia di premiazione, Marianne Thyssen, Commissaria per l’Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori, ha dichiarato: «Grazie all’Access City Award, le città vincitrici possono essere una fonte di ispirazione per altre città, dell’UE come anche di paesi terzi, che sono confrontate a problematiche simili. Varsavia, città vincitrice della 10a edizione, rappresenta un modello per le altre città e dimostra che è possibile ottenere grandi risultati in un periodo di tempo molto breve e che l’impegno può essere la chiave del successo». La Commissione europea ha ricevuto 47 candidature per l’edizione 2020. Castelló de la Plana (Spagna) e Skellefteå (Svezia) si sono classificate, rispettivamente, al secondo e al terzo posto. La Canea (Grecia), Tartu (Estonia) ed Évreux (Francia) hanno tutte ricevuto una menzione speciale. La Canea è stata premiata per l’uso della tecnologia per fornire parcheggi accessibili, Tartu per l’approccio dal basso all’accessibilità; infine, è stato riconosciuto il lavoro svolto da Évreux sulle disabilità nascoste.

Print Friendly, PDF & Email
Non ci sono ancora commenti.

Lascia un commento