top

Search results for "adiuvare"

gravidanza

Morti materne, Fnco: Occorre lavorare su casi evitabili con la competenza e comunicazione fra operatori e donne

Ottantotto morti materne in Italia in quattro anni, esattamente dal 1 febbraio 2013 al 31 dicembre 2016, entro i 42 giorni dall’esito della gravidanza verificatesi in otto regioni: Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania, Puglia e Sicilia. È questo uno dei primi risultati dello studio dell’Istituto Superiore di Sanità che ha raccolto i dati regionali e che sono stati resi noti nel corso del convegno “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia: un convegno dedicato”.

“L’indagine evidenzia diversi fattori”…

sostanze chimiche cancerogene

La Commissione europea avvia una nuova iniziativa per migliorare la salute e la sicurezza dei lavoratori

Si stima che circa 160.000 cittadini europei muoiano ogni anno per malattie collegate al proprio lavoro.

La nuova iniziativa presentata ieri dalla Commissione europea si pone l’obiettivo di proteggere più efficacemente i lavoratori contro i tumori professionali, assistere le aziende, in particolare le Pmi e le microimprese, negli sforzi necessari per conformarsi al quadro legislativo esistente ed infine porre maggiormente l’accento sui risultati anziché sugli aspetti burocratici. «Presentiamo oggi» ha dichiarato Marianne Thyssen, Commissaria responsabile…

lente-ingrandimento

Prevenzione della corruzione in ambito sanitario: approvato il Registro del personale ispettivo

Il Registro del personale ispettivo è composto dal personale del Ministero della salute e da quello dell’Agenas.

A seguito del protocollo di intesa del 21 aprile 2016 stipulato tra Anac e Ministero della Salute e dell’atto integrativo del 26 luglio 2016 siglato anche dall’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali Agenas, l’Autorità Nazionale Anticorruzione Anac ha approvato il Registro del personale ispettivo, composto da personale in servizio presso il Ministero della salute e presso l’Agenas. “Il personale ispettivo inserito nel Registro”…

amatrice

Terremoto. La solidarietà della Sanità

Subito dopo il terremoto del 24 agosto scorso che ha colpito duramente il Centro Italia, molte le dichiarazioni e gli interventi di solidarietà.

Bonaccini, solidarietà dalle Regioni, coordinamento per flusso aiuti 

«Profondo cordoglio per le vittime del terremoto che ha interessato alcuni territori del Lazio, delle Marche e dell’Umbria, vicinanza alle comunità locali e alle istituzioni regionali e comunali, alle donne e agli uomini impegnati nell’opera di soccorso e solidarietà ai Presidenti del Lazio, Nicola Zingaretti, delle Marche, Luca Ceriscioli e dell’Umbria,…

depressione

Salute Mentale, JM Caldas de Almeida (Commissione europea): Nell’Ue solo la metà delle persone affette da disturbi mentali gravi ricevono un trattamento adeguato

«Oggi, nell’UE, solo la metà delle persone affette da disturbi mentali gravi e una proporzione molto minore delle persone affette da disturbi mentali lievi o moderati ricevono un trattamento adeguato, e ancor meno viene fatto per prevenire i disturbi mentali e promuovere la salute mentale». È quanto afferma JM Caldas de Almeida, coordinatore dell’azione comune dell’UE per la salute e il benessere mentale. «Dal momento che i disturbi mentali» aggiunge JM Caldas de Almeida «rappresentano circa il 22% delle disabilità in Europa e comprendono tutto, …

farmacista

Farmacia: il 2015 chiude con una crescita dell’1,6%

Secondo i dati di IMS Health il mercato nel 2015 ha raggiunto i 25,3 miliardi di euro

Il mercato in farmacia nel 2015 ha raggiunto i 25,3 miliardi di Euro con una crescita dell’1,6% rispetto al 2014. Queste le evidenze emerse dai dati diffusi da IMS Health. “Il trend, riferito a farmaci etici, farmaci di autocura e segmento commerciale” riferisce IMS Health, “ha segnato un moderato rallentamento nel corso dell’ultimo trimestre in parte spiegabile con il ribasso, a partire da ottobre, dei prezzi al pubblico per alcune specialità. Nel 2015 i fatturati di parafarmacie…

medico donna

Antonio Corcione, neo presidente Siaarti: Dolore post-operatorio, non trattato bene può portare allo sviluppo di dolore cronico

«Il dolore postoperatorio è una complicanza dell’intervento chirurgico  (al pari delle infezioni, degli squilibri idroelettrolitici, ecc..) e come tale va trattato o meglio prevenuto in funzione dell’algogenicità  dell’intervento subito. È da segnalare inoltre che la Legge 38/2010, in tal senso, promuove la rilevazione e la registrazione in cartella clinica del parametro dolore». È quanto afferma Antonio Corcione, neo presidente SIAARTI e direttore Anestesia e Rianimazione all’ ospedale Monaldi di  Napoli, spiegando gli effetti negativi di un non …