-

Archive | Governo

Covid-19, Speranza a G7 e Ue: Procedere insieme su ricerca, produzione e distribuzione del vaccino

speranza 2

Al centro della discussione l’andamento della pandemia nei vari Paesi e la necessità di superare frammentazioni e differenze.

Ieri pomeriggio si sono svolti in videoconferenza i vertici internazionali con i ministri della salute prima del G7 e poi dell’Unione Europea. Al centro della discussione l’andamento della pandemia nei vari Paesi e la necessità di superare frammentazioni e differenze. “Ai colleghi ministri abbiamo ribadito l’impegno forte dell’Italia per un piano comune di joint procurement per una strategia condivisa su ricerca, produzione e distribuzione del vaccino.…

Covid-19, memorandum Italia-Giappone sulla sanità 

vaccini

Speranza: “Collaborazione su ricerca e vaccino”.

Questa mattina si è svolta una videoconferenza tra il ministro della Salute giapponese, Kato Katsunobu, e il ministro della Salute italiano, Roberto Speranza. In occasione dell’incontro è stato siglato un memorandum di intesa nel settore sanitario. “L’emergenza Covid-19 ci offre l’occasione di dare subito concreta applicazione al memorandum attraverso un confronto sul trattamento della pandemia, sulle cure e sui protocolli in atto nei due Paesi. Particolare attenzione riveste la collaborazione con il Giappone nel settore della …

Ministero della Salute: Giovanni Rezza nuovo direttore della Prevenzione

gianni rezza

Il Direttore del Dipartimento Malattie infettive dell’Iss arriva al ministero della Salute in sostituzione di Claudio D’Amario passato alla Direzione generale Sanità della Regione Abruzzo.

Giovanni Rezza è il nuovo Direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute. Direttore del Dipartimento Malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità dal 2009, Rezza passa così al ministero della Salute in sostituzione di Claudio D’Amario entrato in carica come direttore regionale della Sanità abruzzese. Rezza, nato a Roma nel 1954, Medico con Specializzazione…

Fase 2, Speranza: Prudenza e responsabilità, non è tutto finito

PS3-2020_0001_Roberto_Speranza_2020_(cropped)

“Abbiamo scelto di partire riavviando il motore industriale, produttivo del Paese” perché, spiega il ministro della Salute, “tenere il motore spento troppo a lungo sarebbe un prezzo troppo alto per l’Italia sia in termini di Pil che in termini sociali”.

Con l’inizio della fase 2, che avvierà un graduale allentamento del lockdown contro il Covid-19, il ministro della Salute Roberto Speranza ieri ha messo in guardia il Paese con queste parole: “Non vorrei che passasse il messaggio che tutto sia stato risolto. L’epidemia è in corso, domani parte una fase nuova e questo…

 Arcuri: 50mila punti vendita per le mascherine chirurgiche

mascherine-chirurgiche

Il Commissario per l’emergenza in conferenza stampa: “Dal 4 maggio inizia una sfida difficile”. Gli strumenti messi in campo per la fase 2.

Da lunedì 4 maggio i cittadini che le vorranno acquistare, troveranno le mascherine chirurgiche al prezzo massimo di €0,50 (al netto dell’IVA) in 50.000 punti vendita, uno ogni 1200 abitanti. Dalla metà del mese di maggio i punti vendita diventeranno 100.000, uno ogni 600 abitanti”. Così Domenico Arcuri, Commissario Straordinario per l’emergenza Covid-19, nella conferenza stampa del 2 maggio alla Protezione…

Coronavirus: Speranza firma decreto per definizione criteri monitoraggio

13/11/2016 Roma, La7, trasmissione televisiva in Otto e Mezzo, nella foto Roberto Speranza

Il documento stabilisce i criteri relativi alle attività di monitoraggio del rischio sanitario (di cui all’allegato 10 del dpcm del 26 aprile 2020) connesso al passaggio dalla fase 1 alla fase 2.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato il 30 aprile il decreto ministeriale con cui vengono definiti i criteri relativi alle attività di monitoraggio del rischio sanitario (di cui all’allegato 10 del dpcm del 26 aprile 2020) per l’evoluzione della situazione epidemiologica. L’allentamento del lockdown a partire dal 4 maggio, “può aver luogo solo ove sia assicurato uno…

Brusaferro (Iss): La curva decresce, Rt minore di 1 in tutta Italia

coronavirus-1

“Ma siamo ancora in fase di epidemia”.

“La curva dell’epidemia continua a decrescere nel numero sia di casi che di sintomatici. L’indice di contagio Rt è sotto l’1 in tutte le Regioni, una conseguenza delle misure adottate e dell’adesione a queste da parte dei cittadini. Ma siamo ancora in fase di epidemia”. Così il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, in apertura della conferenza stampa del 30 aprile sull’analisi epidemiologica di Covid-19.

Le zone rosse

Si è ridotto il numero di zone rosse rispetto alla settimana scorsa. Se ne contano in …