top

Archive | News

Soltanto il 40% dei neonati è allattato al seno

3-focus-on-employers-v4

Negli Stati a reddito medio-alto, il tasso di allattamento esclusivo è crollato nel 2018 al 23,9%, in ulteriore calo rispetto al 28,7% del 2012.

«I vantaggi sanitari, sociali ed economici dell’allattamento al seno per la mamma e per il bambino sono ampiamente confermati e accettati nel mondo. Eppure, a livello globale quasi il 60% dei neonati non sono allattati in modo esclusivo fino al sesto mese di vita, come si dovrebbe». È quanto afferma il Direttore esecutivo dell’Unicef, Henrietta Fore in occasione della Settimana mondiale dell’allattamento al

Al via la nuova campagna di sensibilizzazione del Ministero: Con l’Hiv non scherza. L’#Hiv riguarda tutti

C_17_campagneComunicazione_138_immagineEvidenza

L’iniziativa è il frutto della collaborazione con le associazioni e gli esperti della comunità scientifica riuniti nel Comitato tecnico sanitario. La campagna di quest’anno aggiunge al tema della prevenzione quello dello stigma.

È partita la nuova campagna del Ministero della Salute sulla prevenzione dell’Hiv. Stefano Fresi, Francesco Montanari e la youtuber Sofia Viscardi sono i nuovi convinti testimonial insieme a Dario Vergassola, ideatore della campagna. “L’iniziativa è il frutto della collaborazione – afferma il Ministero della Salute –…

La Regione Veneto amplia la prevenzione contro il papilloma virus

vaccino9

Il vaccino gratis a più categorie di persone. A Verona sperimentazione per lo screening con auto-prelievo

La Regione del Veneto ha deciso di rafforzare la sua azione di prevenzione contro il Papilloma Virus, causa del carcinoma della cervice dell’utero, con un allargamento dell’offerta vaccinale gratuita e con l’avvio di un Progetto Sperimentale di Utilizzo dell’Auto-Prelievo, definito dall’Unità Screening di Azienda Zero, che interesserà circa  diecimila persone residenti nei Comuni di Bovolone, Cerea, Legnago, Nogara e Zevio, nell’Ulss 9 Scaligera. Lo…

Ulss 3: L’Ospedale di Chioggia ha la nuova Oncologia

coi sanitari

Un altro tassello è stato raggiunto oggi, venerdì 2 agosto, nell’ammodernamento dei servizi sanitari clodiensi, che è iniziato nel 2012 grazie ad un importante investimento regionale di oltre 27 milioni di euro.

È stato inaugurato oggi, venerdì 2 agosto, il nuovo reparto di Oncologia dell’Ospedale di Chioggia. La nuova opera si inserisce all’interno di un piano progettuale più ampio di restauro sanitario, che sta interessando questo presidio ospedaliero dal 2012, grazie ad un importante investimento regionale pari a € 27.104.811,44 (di cui € 19.049.262,92 già…

Sardegna: Domenico Mantoan, Commissario straordinario Ats

domenico-mantoan

Medico, 62 anni, Mantoan è attualmente Direttore generale Area Sanità e Sociale della Regione Veneto. 

Nel corso della riunione di ieri, su proposta dell’assessore della Sanità, Mario Nieddu, la Giunta regionale della Sardegna ha nominato, per un periodo di 60 giorni, commissario straordinario dell’Ats, Azienda per la tutela della salute, Domenico Mantoan, regolarmente inserito nell’elenco nazionale dei soggetti idonei alla nomina, che ricoprirà l’incarico per il tempo strettamente necessario all’approvazione della riforma del sistema sanitario regionale…

L’Epidemia di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo: una sfida per la salute pubblica in tutto il mondo

ebola-virus

Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Inmi “Lazzaro Spallanzani”: «In base alle passate esperienze, è necessario che le attività di risposta e contrasto all’epidemia siano guidate dai risultati della ricerca scientifica, e soprattutto occorre un maggiore coinvolgimento delle istituzioni sanitarie nazionali ed internazionali, in modo da alleviare il peso che si trovano oggi a sopportare le organizzazioni non governative, lasciate troppo spesso da sole».

«L’epidemia di Ebola del 2014-2015 ci ha fatto fare grandi passi in avanti nella conoscenza …

Sanità, Assessore Icardi (Piemonte): «Approvo il consuntivo, ma non mi si dica che i conti della Sanità sono in ordine»

luigi icardi

«I risparmi non basteranno a ripianare le perdite e per il prossimo anno, come sappiamo, i costi saliranno, in primo luogo per effetto delle maggiori spese contrattuali e di acquisto dei nuovi farmaci oncologici». 

«Voto il consuntivo per rispetto della volontà della maggioranza, ma sulla Sanità devo dire che i conti non sono affatto in ordine. Oggi votiamo una perdita di 161 milioni di euro per il 2018 e le proiezioni di consuntivo per il 2019 ci dicono che il passivo supererà i 200 milioni di euro. Affermare, come ha fatto il Pd, che i conti sono in ordine è a dir poco una sciocchezza.…