Sottomenu

Archive | Studi e Ricerca

Salute globale dei bambini a rischio

ombra-bambino

Ogni bambino in tutto il mondo deve affrontare minacce alla propria salute e al proprio futuro a causa del degrado ambientale, dei cambiamenti climatici e della commercializzazione dannosa cibo spazzatura, bevande zuccherate. Un nuovo rapporto Unicef-Oms-Lancet.

Nessuno Stato al mondo sta proteggendo adeguatamente la salute dei bambini, l’ambiente in cui vivono e il loro futuro. A rivelarlo è il rapporto presentato il 19 febbraio scorso da una commissione composta da oltre 40 esperti internazionali di salute infantile, incaricata di redigere lo studio da Unicef, Organizzazione…

Distrofia, nella struttura tridimensionale del Dna segni dell’invecchiamento muscolare precoce

FSL_CNR_INGM_team_LANZUOLO

Pubblicato su The Journal of Clinical Investigation uno studio italiano nato dalla collaborazione tra Istituto di Tecnologie Biomediche del Consiglio Nazionale delle Ricerche (ITB-CNR), Istituto Nazionale di Genetica Molecolare di Milano (INGM) Fondazione Santa Lucia IRCCS di Roma.

In alcuni tipi distrofia, i muscoli sono soggetti ad un invecchiamento prematuro e patologico a causa di una alterazione della forma tridimensionale del DNA. Lo hanno mostrato i ricercatori del gruppo Chromatin and Nuclear Architecture, guidato dalla biologa Chiara Lanzuolo, in uno studio appena…

Hiv, pubblicato il documento “Conferenza di Consenso Italiana su UequalsU (U=U)”

hiv doc

Punto di riferimento e utile strumento di lavoro per gli specialisti infettivologi, il documento promuove inoltre la corretta informazione per le persone con HIV e per la società nel suo complesso.

Il 12 novembre 2019 al Ministero della salute si è tenuta la Conferenza di Consenso (CC) su UequalsU (U=U) per raggiungere un consenso sui dati disponibili riguardo le condizioni di non trasmissibilità dell’HIV e le implicazioni di quest’ultima in diversi ambiti, ciò per facilitare l’applicazione nella pratica corrente di quanto è già stato definito scientificamente.…

“Vecchi” farmaci antivirali per il nuovo coronavirus

farmaci8

L’identificazione di interventi efficaci contro il SARS-CoV-2 rappresenta una priorità assoluta. Occorre tuttavia considerare che lo sviluppo di un vaccino e/o una terapia specifica potrebbe richiedere mesi o anni.

Su questo argomento è stato pubblicato (10/02/2020) un commento su Nature Reviews Drug Discovery in cui si propone una strategia a breve termine potenzialmente molto interessante per affrontare l’emergenza SARS-CoV-2. In sostanza – spiegano il Presidente e il Direttivo della Società Italiana di Microbiologia in una nota – si suggerisce…

Tumore: Non ci sono prove della maggiore efficacia e sicurezza dell’Adroterapia rispetto alla Radioterapia

equipe ricercatori Adroterapia

Un’analisi a 360 gradi condotta da ricercatori dell’Ausl Irccs di Reggio Emilia

Cure anti cancro, a oggi non vi sono prove di maggiore sicurezza o efficacia clinica, né di miglioramento della sopravvivenza, trattando i pazienti oncologici con Adroterapia invece che con Radioterapia convenzionale. È quanto sostiene un’analisi condotta dai ricercatori Luciana Ballini, Giulio Formoso, Francesco Venturelli e Massimo Vicentini dell’Azienda Usl Irccs di Reggio Emilia in collaborazione con Emilio Chiarolla di Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali)…

European Academy of Neurology, Rita Formisano alla guida del Coma and Disorders of Consciousness Panel

RITA_FORMISANO

La Neurologa, Direttore dell’Unità Operativa Neuroriabilitazione 2 dell’Irccs Santa Lucia, è stata nominata Presidente del gruppo scientifico internazionale su coma e disordini della coscienza insieme al norvegese Daniel Kondziella.

Opera in seno alla prestigiosa European Academy of Neurology (EAN), che raggruppa 47 società scientifiche nazionali e rappresenta oltre 45mila neurologi, con l’obiettivo di promuovere lo scambio di conoscenze e la consapevolezza sul coma e i disturbi della coscienza, in stretta collaborazione con altri panel di specialisti a livello…

Demenza frontotemporale, È nato Frontiers, l’alleanza tra 11 centri di ricerca europei per lo studio e la cura

rete

Giancarlo Logroscino: In Italia ogni anno 120 nuovi casi di Dft, tra le più diffuse in età presenile

È nato ‘Frontiers’, il network tra 11 centri di eccellenza a livello europeo per lo studio della demenza frontotemporale, tra le più diffuse in età presenile, e l’individuazione di terapie farmacologiche per la sua cura. La nascita di ‘Frontiers’ (FRONTotemporal dementia Incidence European Research Study) è stata sancita a Tricase (Le) durante il workshop internazionale ‘Demenza frontotemporale in Europa’ – organizzato dal Centro per le Malattie Neurodegenerative…