top

Legge di stabilità, Fp Cgil Medici: Su Sanità e Province le Regioni non facciano da passacarte

camicemedico

«Ci spiace notare come sulla sanità si stia operando una partita di giro tra il Governo e le Regioni, con queste ultime che giocano al ribasso: accettare ulteriori tagli, dopo averne urlato l’insostenibilità, vuol dire abbandonare il proprio ruolo istituzionale e diventare, ci spiace constatarlo, i passacarte del Governo». Con queste parole Rossana Dettori, Segretaria Generale della Fp-Cgil nazionale, interviene in merito al dibattito sulla legge di stabilità e sull’ipotesi di accordo tra Regioni e Governo, che prevederebbe un ulteriore taglio…

Legge di stabilità, Anaao Assomed: L’ennesimo colpo al Servizio sanitario nazionale

Anaao

“Con un colpo di mano nascosto dietro centinaia di commi ed infiniti rinvii a leggi precedenti” commenta l’Anaao Assomed, “la legge di stabilità suona le campane a morto per i giovani medici in cerca di una occupazione coerente con la complessità e la durata del loro percorso formativo, e per la stessa sostenibilità della sanita pubblica. Altro che valorizzazione delle risorse umane, cabine di regia, patto della salute!! Le disposizioni della legge n. 191/2009, che prevedevano che le spese del personale non superassero per il triennio 2010-2012 il …

“#FattoreK-Passa il messaggio”: la giusta comunicazione di una diagnosi di cancro è la prima medicina

FattoreKfoto

Dall’Oncologico di Cagliari un decalogo per la buona comunicazione operatore sanitario-paziente e quattro proposte: un tavolo di lavoro Università-Asl, questionari di gradimento per i pazienti, formazione specifica per i professionisti della sanità e un documento per creare le giuste condizioni ambientali.
Una staffetta senza competizione. Un passaggio di testimone tra medici, infermieri e pazienti per trasferire un messaggio: la giusta comunicazione di una diagnosi di cancro è la prima medicina. Il testimone è il “fattore k”, quel cancro che spesso…

Appello degli oncologi: Cambiamo le linee guida internazionali. Le terapie contro il cancro non tengono conto dell’età del malato

anziano

Guido Francini (Università di Siena): «Il 50% dei tumori colpisce gli over 65. Ma nel 99% dei casi i farmaci sono sperimentati su persone più giovani. Dobbiamo riadattare le cure al loro paziente target».
Un tumore su due colpisce uomini e donne durante la terza età. Ma le sperimentazioni dei farmaci oncologici sono nel 99% dei casi svolte su persone con meno di 65 anni. «Dobbiamo cambiare le linee guida internazionali sulle malattie tumorali e riadattare terapie e cure al loro vero paziente target: l’anziano». È questo l’appello lanciato oggi dagli oltre 300 specialisti…

Europa: prosegue l’allungamento della speranza di vita, ma permangono le diseguaglianze

health_glance2014

Nei paesi europei sono stati registrati importanti progressi per quanto concerne la salute della popolazione, ma permangono forti diseguaglianze nello stato di salute tra un paese e l’altro e all’interno dei singoli paesi. È quanto emerge dalla terza edizione del Rapporto “Health at a Glance: Europe 2014” della Commissione Europea. «Il rapporto mette in evidenza le tendenze principali dello stato di salute, la spesa sanitaria, le disuguaglianze sanitarie, i determinanti della salute e le risorse sanitarie, nonché la qualità delle cure e l’accesso…

Innovazione tecnologica e rispetto dell’ambiente: all’Iss un progetto UE per la formazione di giovani ricercatori

fiume

Ha l’obiettivo di formare 14 dottorandi Europei attraverso un approccio innovativo e multidisciplinare (Eda-Effect Directed Analysis) che unisce i più recenti sviluppi della chimica analitica ambientale con tecniche bioanalitiche avanzate a livello europeo per la valutazione dell’esposizione, la caratterizzazione del rischio per ambiente e salute umana, la gestione della contaminazione causato dagli inquinanti emergenti nell’ambiente. Si tratta del progetto europeo Eda-Emerge (Novel Tools in Effect Directed Analysis for identifying and monitoring emerging…

Roma, l’Ospedale Cristo Re è salvo: nasce un nuovo modello di gestione in sanità

ospedale cristo re

Accolto il ricorso a procedura di concordato preventivo da parte di un ente ecclesiastico. È il primo caso in Italia. L’Ospedale passa al privato Gruppo Giomi Spa ma mantiene l’indirizzo religioso. Le suore vendono ma restano nella struttura per continuare a prestare il loro servizio.
La Struttura sanitaria di Via delle Calansaziane a Roma, Ospedale Classificato Generale di Zona “Cristo Re” punto di riferimento per la città di Roma già dal 1958, è salvo. Salvi i posti di lavoro, salvi i servizi al cittadino che anzi verranno ampliati e collegati in rete dalla nuova proprietà,…

La Joint Action Health per una piattaforma di scambio e collaborazione tra gli stati membri

joint action health

Oggi a Roma la Conferenza annuale “Joint Action Health Workforce Planning and Forecasting”

Si apre oggi a Roma, presso l’Auditorium del Ministero della Salute in Via Giorgio Ribotta, 5, la Conferenza annuale della Joint Action Health Workforce Planning and Forecasting, evento organizzato nell’ambito della Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea. La Joint Action prevede la creazione di una piattaforma di scambio e collaborazione tra gli stati membri, volta a supportare gli stessi nei loro processi di pianificazione del personale sanitario, e a definire…

Vaccini Fluad: per il Comitato europeo per la farmacovigilanza (Prac) non ci sono rischi

vaccini

Presidente Aifa Pecorelli: «Adesso è importante ripristinare un clima di fiducia nelle vaccinazioni per evitare le conseguenze negative dell’influenza nei soggetti a rischio e negli anziani».
«Dopo un’attenta valutazione di tutte le evidenze disponibili, il Comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (Prac) riunito presso l’Agenzia Europea dei Medicinali (Ema) a Londra, ha concluso che non esiste alcun nesso causale tra i vaccini antinfluenzali Fluad e gli eventi avversi segnalati in questi giorni». Lo riferisce il il Presidente dell’Agenzia…