top

Istat: Lo stato di salute percepito è buono, più per gli uomini che per le donne

annuario statistico 2014

Pubblicato dall’Istat l’Annuario statistico italiano 2014 e i dati presentati (riferiti al 2013) costituiscono la base per 24 capitoli, con dettaglio regionale e spesso con un confronto sintetico con i quattro anni precedenti.
Per quanto riguarda la “Sanità e salute” nel 2014, il 70% della popolazione ha fornito un giudizio positivo del proprio stato di salute (valore stabile rispetto a un anno prima), più elevato fra gli uomini (73,8%) che fra le donne (66,3%). A parità di età, già dai 45 anni in su le donne appaiono svantaggiate: nella fascia di età 45-54 anni il 72,8%…

Cimo Lazio fa ricorso al Tar: No alle “Unità di degenza a gestione infermieristica”

camicemedico

Lavra: «Sono contro ogni logica, contro la legge e pericolose per i cittadini»

“Medici e infermieri hanno ruoli, compiti e competenze diverse e le “Unità di Degenza a Gestione Infermieristica”, alcune già inaugurate nel Lazio, mettono a serio rischio la salute dei cittadini e rappresentano una violazione della legge che non può esistere”. È quanto sostiene la Cimo Lazio, che, attraverso il suo Segretario regionale Giuseppe Lavra, annuncia di aver presentato ricorso al Tar contro queste strutture, e invita ancora una volta il Governatore del Lazio Nicola Zingaretti…

Gennaio 2015: arrivano gli infermieri “specialisti”

infermieri

Sei aree di competenze e un cambio di rotta per la professione e l’assistenza, “benedette” dalla legge di stabilità 2015. Silvestro (senatrice e presidente della Federazione nazionale Ipasvi): «È uno snodo importante per la professione e un’occasione per cambiare il volto dell’assistenza»
Cure primarie e servizi territoriali/distrettuali (l’infermiere di famiglia), area intensiva e dell’emergenza-urgenza, area medica, chirurgica, neonatologica e pediatrica, salute mentale e dipendenze: eccole le aree per lo sviluppo delle competenze specialistiche…

Assenteismo, la denuncia dello Smi: dietro al balletto di numeri sui vigili di Roma, scarsi controlli e un metodo di verifica che non funziona

pina onotri

Pina Onotri, Segretario Generale Smi: «Da un lato si potenzi con risorse adeguate la rete dei controlli dei medici fiscali, ora in ginocchio. Dall’altro si passi all’autocertificazione per almeno tre giorni di malattia, per responsabilizzare i cittadini e combattere il malcostume dell’assenteismo. Basta con la caccia alle streghe contro i medici di famiglia». Il Sindacato dei Medici Italiani-Smi, dopo il clamore suscitato dal presunto caso di “assenteismo di massa” nel Comune di Roma, chiede che si passi dall’indignazione alla proposta, senza trovate estemporanee…

Nuove nomine in Veneto, Lombardia e Puglia

FOTO ZAIA CON DIRETTORI NOMINATI

Francesco Cobello, veneto di Mestre, è il nuovo Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Verona. Il Direttore Generale della Sanità Regionale Domenico Mantoan è prorogato alla guida dell’Istituto Oncologico Veneto fino al 31 dicembre 2015. Il Direttore Generale dell’Ulss 12 Veneziana Giuseppe Dal Ben continuerà ad occuparsi anche di quella di Chioggia, sempre fino alla fine del 2015. Sono queste le attese nomine nella sanità veneta che il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, affiancato dall’Assessore alla Sanità Luca Coletto, …

Proroga di due anni per la privatizzazione Croce Rossa Italiana

cri

Su proposta del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, nel Decreto Legge cd. Milleproroghe approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 24 dicembre è stata inserita la norma che proroga di due anni il termine per la privatizzazione dell’Ente pubblico Croce Rossa Italiana. “Tale proroga” spiega il ministero della Salute “è funzionale all’esigenza di rinvenire ed attuare le soluzioni più adeguate anche in relazione al ricollocamento del personale che risultasse in esubero. Nonché ai tempi necessari all’approvazione della Delega Legislativa avente …

Ripa di Meana (Fiaso): «Commissariamenti Asl non siano segnale di messa in liquidazione delle Aziende»

francesco ripadi meana1

«Dopo l’annuncio di mega-accorpamenti Asl da parte della Regione Toscana, non vorremmo che la nuova ondata di commissariamenti in Friuli e Sardegna rappresentasse un segnale di una volontà di messa in liquidazione delle aziende sanitarie e ospedaliere». Così il Presidente delle Fiaso (Federazione Italiana Aziende Sanitarie ed Ospedaliere), Francesco Ripa di Meana, commenta la decisione delle due Regioni a Statuto Speciale. «Come Fiaso –prosegue- ribadiamo la contrarietà ad accorpamenti che portino alla costituzione di Aziende di fatto ingestibili per le proprie…

Legge di stabilità 2015 in Gazzetta, Anaao Assomed: nuove ombre per la sanità pubblica

Anaao

“La legge di stabilità appena pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, oltre a fare cassa, con una coazione a ripetere in cui non si intravede alcun cambiamento di verso e con norme di dubbia costituzionalità, con stipendi e pensioni dei medici e dei dirigenti sanitari dipendenti, annuncia nuovi tagli destinati a rendere sempre più precario il funzionamento del SSN e a ridurre progressivamente il perimetro della tutela pubblica del diritto alla salute”. Questo il commento dell’Anaao Assomed alla legge di stabilità pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. “Il…

La sanità nella Legge di stabilità 2015

gu

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale il 29 dicembre 2014 la Legge di stabilità 2015. Ecco alcune delle principali disposizioni in materia di sanità.
Amianto
Le prestazioni assistenziali del Fondo per le vittime dell’amianto sono estese in via sperimentale, per gli anni dal 2015 al 2017, ai malati di mesotelioma che abbiano contratto la patologia o per esposizione familiare a lavoratori impiegati nella lavorazione dell’amianto o per esposizione ambientale comprovata.
(comma 116)
Stanziato un contributo di 45 milioni di euro per il triennio 20015-2017 per la bonifica…