top

Prevenzione cardiovascolare, Siprec: la negligenza nell’assumere i farmaci costa troppo

farmaci4

In ambito di prevenzione cardiovascolare, l’aderenza e la persistenza al trattamento sono fattori fondamentali per il successo della terapia. I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, tuttavia, denunciano come in Italia per i farmaci antipertensivi l’aderenza dei pazienti sia del 55%, contro un valore ottimale che dovrebbe aggirarsi intorno all’80%, e come per le statine la percentuale sfiori appena il 40%. «Il problema non è solo italiano, è strutturale e perfettamente sovrapponibile agli altri Paesi occidentali», commenta Luca Degli Esposti, relatore…

Riforma della sanità penitenziaria, Antigone: A distanza di sette anni troppi sono i casi di salute negata

carceri2

“Un detenuto su due soffre di una malattia infettiva, quasi uno su tre di un disturbo psichiatrico. Nei piani del legislatore del 2008, la riforma della sanità penitenziaria doveva perseguire l’obiettivo fondamentale di equiparare il diritto alla tutela della salute dei detenuti a quello garantito ai cittadini liberi. Ma, a distanza di sette anni troppi sono i casi di salute negata”. È quanto denuncia Antigone (Associazione “per i diritti e le garanzie nel sistema penale”), nel suo IX Rapporto Nazionale sulle condizioni di detenzione presentato ieri a Roma. “Di fatto”…

Ebola, Unicef: l’epidemia rallenta ma l’impatto sui bambini è devastante

th150x150_Ebola_Guinea_child

Un nuovo rapporto dell’UNICEF fotografa la situazione dell’epidemia di Ebola: contagi e decessi rallentano, ma sono 16.000 gli orfani e milioni i bambini traumatizzati dalle conseguenze.
L’Unicef ha lanciato oggi un nuovo rapporto sull’epidemia di Ebola, che ha avuto un impatto devastante sui bambini: essi rappresentano circa il 20% dei contagi finora registrati in Guinea, Liberia e Sierra Leone. Il rapporto illustra il drammatico impatto che l’Ebola ha avuto sui bambini, colpendo le comunità più a rischio in alcuni tra i paesi più vulnerabili al mondo.…

Nel 2013, 64 844 casi di tubercolosi in Europa

tuberculosis-surveillance-monitoring-Europe-2015

Casi di tubercolosi in calo del 6% nel 2013. Ecdc e Ufficio Regionale Europeo dell’Oms: Un ritmo troppo lento. L’eliminazione della TB obiettivo ancora troppo lontano.

Nel 2013, 64 844 casi di tubercolosi sono stati segnalati da 30 Stati membri dell’UE / SEE, secondo i nuovi dati pubblicati ieri dal Centro europeo per la prevenzione e controllo delle malattie e l’Ufficio Regionale per l’Europa dell’Oms. Rispetto al 2012, in cui sono stati notificati circa 68 000 casi, il numero di casi di tubercolosi è sceso di circa il 6%, proseguendo un calo costante…

Lorenzin: «Basta con la disinformazione. I vaccini sono efficaci e sicuri. Entro l’anno il nuovo calendario»

lorenzin5

L’intervento del Ministro Lorenzin alla II Assise nazionale del vaccino a Parigi.
«Ancora oggi le malattie infettive continuano a rappresentare una minaccia per la salute e la sicurezza globale. Molte patologie infettive, apparentemente sotto controllo, possono tornare a rappresentare un pericolo per l’intervento di fattori negativi di diversa natura (genetica, biologica, ambientale, ecologica, sociale, politica ed economica). Questa “ri-emergenza” ci richiede di comprenderne le cause, allo scopo di definire e realizzare azioni di contenimento e contrasto…

Campania: Presentato il piano di riordino della rete ospedaliera

stefano caldoro

«Oggi abbiamo recuperato quasi mille posti letto rispetto ad una battaglia che vedeva la Campania ingiustamente penalizzata – ha sottolineato il presidente – abbiamo recuperato risorse per aver eliminato gli sprechi, 230 milioni di avanzo. Grazie a questi risparmi, ridefiniamo un’organizzazione generale che permette a tanti ospedali di non essere chiusi, perché devono rimanere presidi ospedalieri fondamentali per la nostra rete di emergenza». Lo ha detto ieri il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro presentando il piano di riorganizzazione…

Vendola (Puglia): «Nuova organizzazione per politiche della salute»

vendola

Presentata la delibera su sanità territoriale e riordino rete ospedaliera.

«Oggi abbiamo 458 strutture territoriali in più rispetto al 2005. Siamo passati da una condizione di desertificazione dei servizi territoriali, da una sanità tutta esclusivamente ospedalocentrica ad una sanità che sta cominciando ad immaginare che guadagnare salute significa investire sul territorio». Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola intervenendo ieri mattina in conferenza stampa, con l’assessore alla Salute Donato Pentassuglia, per illustrare le novità contenute…

Istituto Nazionale Tumori e Istituto Neurologico Carlo Besta danno vita al Centro Multidisciplinare di Ricerca e Formazione per la Cura del Dolore

camice medico

Nasce il Centro Multidisciplinare di Ricerca e Formazione per la Cura del Dolore per il trattamento del dolore acuto e cronico, che si avvarrà della collaborazione e delle competenze di specialisti dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e dell’Istituto Neurologico Carlo Besta con l’obiettivo di ottimizzare le risorse esistenti e di rafforzare le risposte terapeutiche. I professionisti coinvolti nel Centro – medici neurologi, specialisti di terapia del dolore, anestesisti, neurochirurghi, palliativisti, riabilitatori, insieme con infermieri, psicologi…

Opg, Coletto: «Il Veneto non è inadempiente, è contrario a lager improvvisati»

luca coletto

«Il Veneto è serio, non inadempiente. Noi i malati di mente giudicati pericolosi non li metteremo in dei lager improvvisati e insicuri, per rispetto della loro dignità e per la tranquillità sociale dei territori. Non si dimentichi che stiamo parlando di ‘Rems’, Residenze per l’Esecuzione della Misura di Sicurezza Sanitaria, provvisorie. Se il Governo vuole soluzioni tipo quelle di alcuni residui manicomiali tristemente assurti agli onori della cronaca anche recentemente, faccia pure. Se ne assumerà tutte le responsabilità». Così l’Assessore regionale alla…