top

Rapporto Osservasalute 2013: Migliora la salute degli italiani, ma diminuiscono i servizi, soprattutto al Sud

Rapporto Osservasalute 2013

Si conferma, per ora, il paradosso italiano, ma sono tante le minacce che incombono sui cittadini: raddoppiata in 10 anni la spesa sostenuta dai cittadini per farmaci e prestazioni, mentre sono sempre più sguarniti reparti e strutture e migliaia di medici ed infermieri vanno a lavorare all’estero. Senza investimenti e con tagli continui il sistema rischia di saltare.

Resiste ancora, nonostante la crisi economica che ostacola prevenzione, accesso alle cure e alla diagnosi precoce, la salute degli italiani, confermando almeno per quest’anno il paradosso nazionale: gli italiani,…

Malattie croniche, un salasso da 60 miliardi per lo Stato italiano

sedentarietà

Spesa sanitaria ingente tra danni diretti e indiretti della sedentarietà, prima causa delle patologie

Colpiscono 1 italiano su 3 e costano al nostro Servizio Sanitario Nazionale circa 60 miliardi di euro ogni anno. Sono le malattie croniche, un’emergenza sociale ed economica tra costi sanitari diretti e indiretti, riguardanti la compromissione della produttività e della qualità di vita. Le cause? Gli stili di vita errati, in primo luogo la sedentarietà. …

Influenza e infezioni, le persone obese si ammalano più spesso

obesità

Obesità come vera e propria patologia, responsabile dello sviluppo di condizioni severe come diabete, infarto e ictus ma anche della riduzione delle difese immunitarie. Un problema mondiale e globale – da qui l’origine della parola “globesity” – affrontato in occasione del simposio “Globesity and its metabolic and digestive consequences” organizzato a Parma dalla Fondazione Internazionale Menarini. «In presenza di obesità le difese immunitarie si riducono, …

Friuli Venezia Giulia: accordo per il diritto alla salute delle persone detenute

detenuti

Nell’ottica di garantire il diritto alla salute anche delle persone detenute, Regione Friuli Venezia Giulia e Provveditorato regionale dell’Amministrazione penitenziaria di Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia hanno siglato ieri un Protocollo d’intesa che definisce forme di collaborazione che consentono di assistere le persone recluse nelle carceri del Friuli Venezia Giulia, non solo con interventi di cura e risposta alle emergenze ma anche con iniziative di promozione della salute. …

Alpi, l’Umbria approva l’atto di indirizzo per regolamenti aziendali: un tetto massimo per le visite ambulatoriali, ridotto il ticket per l’intramoenia

sanità digitale

È composto da 15 articoli e individua attribuzioni e responsabilità in tema di: indirizzo generale in materia di libera professione intramuraria, stipula di accordi e convenzioni, procedure di autorizzazione del professionista – singolo o in “equipes”- all’esercizio della libera professione intramuraria, gestione degli aspetti organizzativi (spazi, orari e attrezzature e posti letto), informazioni all’utente, personale di supporto, gestione degli aspetti economico contabili, fiscali, retributivi e contributivi e modalità dei …

Parlamento europeo: voto a favore di prodotti più sicuri e di una migliore vigilanza del mercato

parlamento europeo

«Sono lieto che il Parlamento abbia votato a favore di nuove misure per rendere i prodotti più sicuri e conformi, proteggendo in tal modo tanto i consumatori dai rischi sanitari quanto le imprese dalla concorrenza sleale. Una vigilanza del mercato coerente in tutta l’UE è necessaria per impedire la presenza di punti deboli che minacciano l’interesse pubblico e creano condizioni commerciali non equilibrate. Ora ci aspettiamo che anche il Consiglio approvi tali misure». È quanto ha dichiarato ieri Antonio Tajani Vicepresidente della Commissione europea…

Grasselli (FVM), Lo stato di agitazione delle categorie sanitarie non si sospende

Grasselli

“Anche se il Ministero dell’economia e finanza ha diramato un comunicato col quale informa che “nel DEF non vi è alcun riferimento a ipotesi di blocco dei rinnovi contrattuali nel pubblico impiego” siamo persuasi che occorra tenere alta la vigilanza e la mobilitazione perché le informazioni contraddittorie da chiarire e i problemi da risolvere sono ancora troppi”. Lo afferma il Presidente della federazione Veterinari e Medici (Fvm), Aldo Grasselli, secondo cui “la Spending Review che in sanità dovrebbe colpire solo gli sprechi e poi reinvestire…

Taglio agli stipendi, Troise (Anaao Assomed): «Non siamo tranquilli»

troise_27nov2012_2

«I medici e dirigenti sanitari dell’Anaao Assomed non riescono a stare tranquilli, malgrado le apprezzabili dichiarazioni del Ministro della Salute che li escludono dal taglio agli stipendi dei dirigenti pubblici su cui il Governo lavora. E non siamo i soli», commenta il Segretario Nazionale dell’Associazione Costantino Troise, «visto lo stato di agitazione dichiarato anche dalle altre organizzazioni sindacali di categoria. …

Bove (Aila) al ministro Lorenzin: in aumento fratture vertebrali, serve più vitamina D negli alimenti

vitamina d

«L’indebolimento della struttura ossea “porta a situazioni catastrofiche: il fenomeno a cui assistiamo è l’aumento delle fratture vertebrali, veri e propri crolli delle vertebre che determinano inabilità. Immaginate un palazzo di sette piani che crolla e pensate alla sofferenza, anche per le casse dello Stato. Se andiamo a indagare, i fratturati mostrano livelli insufficienti di vitamina D, scarsa negli alimenti e contenuta nei raggi solari, quelli a cuì gli anziani, ad esempio, si espongono col contagocce. …