top

Papotto (Cisl Medici): il medico deve riconquistare il ruolo di centralità nella cura del paziente

biagio papotto

«Oggi nel mondo della sanità ci ritroviamo ad affrontare tanti aspetti che trovano ospitalità negli scritti di quanti hanno un interesse particolare, purtroppo dimenticandone uno: la sofferenza di quanti affrontano la malattia privati della certezza della cura» – lo ha affermato Biagio Papotto, Segretario Generale Cisl Medici. «La Cisl Medici prosegue il cammino che testimonia un impegno attuato con dignità, tra innumerevoli difficoltà che affondano le radici in un lontano passato che è servito per rafforzare il nostro convincimento: promozione del lavoro e …

Sicurezza alimentare, sistema di allerta europeo: nel primo trimestre 2014 calano le segnalazioni

alimentazione

Complessivamente, nel corso del primo trimestre 2014 sono state trasmesse, attraverso il sistema di allerta rapido europeo (Rasff), 787 notifiche (895 e 971 nel corso del primo trimestre 2013 e 2012 rispettivamente), con un calo delle segnalazioni. In particolare, 645 notifiche hanno riguardato l’alimentazione umana, 86 l’alimentazione animale e 56 la migrazione di materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti. L’Italia ha trasmesso, nel primo trimestre 2014, 135 segnalazioni (148 nel corso del primo trimestre 2013) risultando il primo Paese membro nel numero…

12mila nuovi casi l’anno di malattie ematologiche negli anziani

mano_anziano

Al Policlinico di Milano una “corsia preferenziale” per diagnosi tempestive.

Ogni anno in Italia si contano circa 3mila nuovi casi di leucemia linfatica cronica nelle persone con più di 65 anni. Altrettanti casi si verificano per diverse altre malattie del sangue, come il mieloma multiplo o la leucemia mieloide acuta. Le prime quattro malattie del sangue più frequenti arrivano a contare circa 12mila nuovi casi ogni anno: è una vera e propria emergenza, soprattutto perché nei pazienti anziani, spesso a causa di altre patologie concomitanti, si arriva tardi alla diagnosi. …

La spesa del Ssn per i farmaci biotecnologici ha raggiunto nel 2012 i 3,5 miliardi di Euro

farmaci

Il primo rapporto di ricerca di CeSBio – Centro Studi e Ricerche sulle Biotecnologie Sanitarie e Settore Biotech. Nel 2013 la spesa per farmaci biotecnologici ha raggiunto i 3,6 miliardi di Euro, pari al 12,9% della spesa farmaceutica complessiva a carico del Ssn e il 34,5% della spesa per farmaci acquistati dalle strutture sanitarie, con un tasso di crescita, con riferimento a questi ultimi, in linea con l’andamento generale di mercato. I farmaci biosimilari hanno visto sensibilmente aumentare la propria quota di mercato a volumi e valori, raggiungendo complessivamente,…

Nuovo Codice Deontologico Fnomceo, Aaroi Emac: «Gli aspetti etici siano al centro degli obiettivi»

alessandro vergallo

«È essenziale che le disposizioni del nuovo Codice deontologico mantengano al centro dei loro obiettivi gli aspetti etici e non prefigurino alcuna fuga in avanti rispetto alle vigenti disposizioni di legge e ai contratti collettivi nazionali di lavoro, soprattutto in tema di responsabilità professionale. Come é noto il Codice, al quale i medici devono uniformare il proprio comportamento professionale, è un corpo di regole “ordinamentali”, che anche se non rappresentano una fonte primaria di diritto, una volta approvate possono essere un’arma a doppio taglio, anche…

Oncologia pediatrica, i piccoli pazienti del Gemelli danno un calcio al cancro

AG1_3533

Arti marziali e tecniche di rilassamento per i piccoli pazienti dell’Oncologia pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma. L’opportunità è offerta grazie ai corsi promossi da Kids Kicking Cancer, l’organizzazione non profit che utilizza le tecniche e la filosofia delle arti marziali per aiutare i bambini affetti da cancro e gravi malattie croniche ad affrontare e gestire meglio la propria patologia. Le “lezioni” di karate si svolgono ogni settimana nell’Unità operativa di Oncologia pediatrica, diretta da Riccardo Riccardi, afferente al Dipartimento per la …

Hpv e copertura vaccinale, Cnesps-Iss: Continua a essere evidente una variabilità regionale

iniezione

Al 31/12/2013, una copertura per 3 dosi di vaccino del 70% è stata raggiunta da 13 Regioni per la coorte di nascita 1999, da 15 Regioni per la coorte 1998, da 11 Regioni per la coorte di nascita 1999, da 7 per la coorte 2000 (in verde nelle figure 1-4) e solo da due Regioni per la coorte 2001. Dopo 4 anni dall’avvio del programma di immunizzazione contro l’Hpv, la copertura vaccinale per tre dosi di vaccino Hpv sembra essersi stabilizzata intorno al 69%, senza mostrare l’incremento atteso nelle nuove coorti invitate. Continua a essere evidente una variabilità tra i dati regionali, che…

Lorenzin: Task Force europea sulla salute dei migranti

migranti

La Proposta al Meeting informale Ue di Atene.

«La frontiera del Mediterraneo non è un tema di solidarietà, non si tratta oggi di essere solidali con l’Italia, domani con la Grecia o ieri con Malta: è un problema dell’Europa. O l’Europa difende le sue frontiere o non è Europa, e perde la sua identità politica ed anche la sua influenza geopolitica nei confronti dell’area mediterranea o di quella africana. Per quanto riguarda la salute pubblica non possiamo essere paragonati ad altri flussi migratori, perché questo tipo di migrazione ha un alto livello …

Lazio: a Rocca Priora la terza Casa della Salute

assistenza domiciliare

Smi-Lazio: «Altro passo avanti per il rilancio della sanità territoriale, ma c’è ancora molto da fare».

«La rete delle Case della Salute che sta nascendo nel Lazio è un modo nuovo di fare sanità e realizzare l’integrazione socio-sanitaria nella nostra regione. Si tratta di un segnale importante» è stato il commento del presidente, Nicola Zingaretti, in occasione nei giorni scorsi dell’apertura della nuova Casa della Salute a Rocca Priora, in provincia di Roma. Si tratta della terza Casa della Salute che apre in poco più di due mesi dopo quelle inaugurate tra febbraio…