top

Sardegna: Il Consiglio approva la riforma della rete ospedaliera

ospedale5

«L’approvazione della riforma della rete ospedaliera in Commissione Salute del Consiglio regionale è un ulteriore e importante passo nel processo di cambiamento che Giunta e maggioranza stanno portando avanti. Ora auspichiamo per metà settembre l’approvazione da parte del Consiglio regionale». È il commento soddisfatto del presidente della Regione Sardegna, Francesco Pigliaru, cui si unisce l’assessore della Sanità, Luigi Arru. «Dalla Commissione Salute – afferma – esce un testo fedele all’impostazione data dalla Giunta

Federfarma Lazio: Certificato il primo pagamento da parte della PA nei confronti delle farmacie del Lazio entro i termini di legge

federfarma1

Contarina (Pres. Federfarma Roma): «Eravamo costretti ad indebitarci per far fronte ai ritardi, pagando oneri insostenibili». Moltedo (Pres. Federfarma Lazio): «Risultato storico raggiunto grazie a grande sinergia e coordinamento».

Informatizzazione e attiva collaborazione tra farmacisti, Regione e ASL. È questa la ricetta messa in atto nel Lazio per eliminare in maniera definitiva il problema dei ritardi nei pagamenti della Pubblica Amministrazione che in passato ha rischiato di mettere in ginocchio centinaia di esercizi dislocati su tutto il territorio regionale.

Liste di attesa, Gaudioso (Cittadinanzattiva): Necessaria una politica nazionale forte di governo dell’intramoenia

antonio gaudioso

«Chiediamo al Ministero della Salute e alla Conferenza delle Regioni di rilanciare una politica nazionale forte ed unitaria di governo delle liste di attesa che capitalizzi le esperienze messe in atto da alcune Regioni (come Emilia Romagna o Veneto) per metterle a sistema su tutto il territorio nazionale e non lasciare indietro nessuno. Vale a dire, bloccare l’accesso all’intramoenia quando le differenze nelle attese diventano eccessive, o semplicemente quando per una prestazione l’attesa superi i 60 giorni». È quanto afferma Antonio Gaudioso, Segretario Generale

Farmaci e anziani, l’Ema avvia una consultazione pubblica su un documento di riflessione

farmaci6

L’Agenzia Europea incoraggia lo sviluppo adeguato di farmaci per rispondere alla esigenze specifiche delle persone anziane.

Tra la popolazioni gli anziani sono i maggiori consumatori di farmaci. Nonostante ciò, i medicinali sono raramente sviluppati o confezionati per tener conto delle loro esigenze specifiche. Ad esempio, alcune persone anziane possono avere difficoltà nell’aprire scatole o bottiglie, di leggere le istruzioni, di rompere compresse o capsule,  e questo può comportare una cattiva o ad una erronea assunzione della terapia che porta, in ultima

Lombardia, oltre il 65 % dei medici disapprova la riforma sulla cronicità. Ma l’assessore Gallera, celebra il dato 

medici3

di Enzo Scafuro*

L’assessore al welfare della regione Lombardia Giulio Gallera non si ferma nemmeno davanti alle alte temperature e sostiene che oggi è una bella giornata per la sanità lombarda perché il 45 % dei medici di medicina generale lombardi (2.393 su 5364) ha deciso di promuovere la riforma sulla gestione della cronicità voluta dalla regione. È certamente un colpo di sole non un pesce di aprile, ma alcuni dati vanno puntualizzati all’assessore. i medici di assistenza primaria (Map) in tutta la Lombardia sono 6.450 e non 5.364 come riferito dall’assessore

Approvazione Ddl Concorrenza, Federfarma: Ora al lavoro per gestire un cambiamento epocale

logo federfarma

«Quando siamo arrivati alla dirigenza di Federfarma, a fine maggio di quest’anno, il DDL aveva già alle spalle un lungo iter parlamentare e, a mio avviso, le conseguenze di un siffatto provvedimento erano state sottovalutate, nonostante i gridi di allarme di varie associazioni provinciali. Noi abbiamo subito motivato la nostra contrarietà al provvedimento cosi come era strutturato, senza vincoli, con una nota inviata ai parlamentari, ma ormai era tardi in quanto la discussione concernente le farmacie si era già conclusa e i giochi erano fatti.  Oggi il provvedimento è legge

Concorrenza, Antitrust: Bene la legge ma in futuro pensare a interventi di settore

agcm3

L’Antitrust esprime soddisfazione per l’approvazione del ddl concorrenza, soprattutto “per il valore simbolico che assume l’adozione di questa legge. È uno strumento” sottolinea l’Autorità “previsto sin dal 2009 ma che, oggi, per la prima volta è stato utilizzato dal legislatore. Certo non possono sottacersi i passi indietro della versione approvata rispetto al testo originario, tuttavia la direzione è quella giusta: la concorrenza è un cardine per lo sviluppo del Paese, per abbassare i prezzi, ridurre le diseguaglianze, stimolare l’innovazione

Aperta la stagione contrattuale. A settembre parte la trattativa per comparti e dirigenza

medici

Incontro ieri all’Aran. In arrivo gli atti di indirizzo.

Con una riunione svoltasi ieri in Aran si è aperta formalmente la trattativa per il rinnovo dei contratti di lavoro del pubblico impiego. “La riunione, riservata alle Confederazioni” precisa una nota di Cosmed (Anaao-Assomed, Aaroi-Emac, Fvm, Fedir Sanità, Anmi Assomed-Sivemp Fpm, Aiic) “ha preceduto l’apertura dei tavoli spettanti alle trattative contrattuali di categoria, ed evitato che il rinnovo contrattuale per la Dirigenza si avvii senza discriminazioni, anche nella

Server, rete e cybersecurity: il Rizzoli si rinnova

infrmatica

Trasferito l’intero sistema informatico ospedaliero nel nuovo data center regionale.

L’Istituto Ortopedico Rizzoli è stata la prima azienda sanitaria della Regione Emilia-Romagna a trasferire il proprio sistema informatico ospedaliero nel nuovo data center regionale di Ravenna, realizzato e gestito dalla società Lepida, completando così il rinnovo tecnologico dell’Istituto per server, rete e cybersecurity. «L’iniziativa ha consentito di sostituire un parco macchine oramai divenuto obsoleto e di migliorare flessibilità, sicurezza e performance