top

Sicurezza dei professionisti sanitari, Fiaso: Plauso per il Ddl, ma è necessario ripensare i luoghi di cura e investire in prevenzione

medico

Audizione alla Camera della Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere.

Fiaso esprime apprezzamento per il Ddl sulla sicurezza dei professionisti sanitari che prevede, tra l’altro, l’istituzione di un Osservatorio nazionale per il monitoraggio degli episodi di violenza nei luoghi di cura e l’introduzione di un’aggravante specifica per gli autori delle aggressioni, con la modifica dell’art. 61 del codice penale. Ma ritiene che “per limitare i rischi di violenza nei luoghi di cura si rendano necessarie ulteriori misure, come: il ripensamento dei…

I finanziamenti dell’industria farmaceutica alle Associazioni di pazienti: frequenti, poco trasparenti e autonomia di decisione a rischio

GENTE

Una revisione internazionale sistematica della letteratura sull’argomento, a cui ha partecipato l’Istituto Mario Negri, pubblicata sull’autorevole British Medical Journal.

Dalla revisione sistematica di 26 studi pubblicati tra il 2003 e il 2018, pubblicata sulla rivista British Medical Journal, emerge che i finanziamenti delle industrie farmaceutiche e di dispositivi medici alle associazioni di pazienti sono abituali in molti Paesi ad alto reddito. La proporzione di associazioni finanziate va dal 20% all’83%, a seconda dell’area e del tipo di associazioni. …

Emergenza aggressioni Ssn, Fismu sostiene tutte le proposte presentate dalla Fnomceo

Francesco Esposito

Francesco Esposito, Segretario generale Fismu: «Bene la Fnomceo contro l’emergenza aggressioni, il Parlamento faccia presto. Servono azioni concrete e straordinarie per la messa in sicurezza della sanità pubblica.

Federazione Italiana Sindacale Medici Uniti-Fismu valuta positivamente l’audizione della Fnomceo, ieri, alla Camera dei Deputati, sul nodo irrisolto dell’emergenza aggressioni, che colpisce da anni la sanità pubblica italiana. Per Francesco Esposito, segretario generale Fismu, il pacchetto di proposte presentato dalla massima istituzione…

Cure Oncologiche. Pascale, quando l’ospedale entra in casa per la prima volta in Italia

da sx l'oncologo Giovanni Iodice le due pazienti selezionate Rita Maria e Marisa e l'oncologo Michelino de Laurentiis

Le donne con tumore al seno faranno terapia a domicilio assistite da un medico. Fino ad oggi la terapia biologica antitumorale sottocutanea è stata fatta solo in ospedale. Adesso sarà possibile farla sul proprio divano di casa, assistite da un medico. Selezionate le prime due pazienti. 

Si chiamano Rita Maria e Marisa, hanno rispettivamente 55 e 59 anni, la prima è di Marano, l’altra di San Giuseppe Vesuviano. Saranno le prime due donne in Italia che effettueranno la terapia biologica antitumorale sottocutanea nel salotto di casa. In cura dall’Istituto Nazionale Tumori …

Un italiano con diabete su sette risiede in Lombardia

milano

Con 550.000 persone con diabete, la Lombardia è la prima regione d’Italia per diffusione della malattia in termini assoluti; di queste, oltre 180.000, ovvero uno su tre, risiede nell’area metropolitana di Milano. Presentati i dati dell’analisi preliminare del progetto internazionale Cities Changing Diabetes per Milano, volto a studiare il legame fra il diabete e la città. 

É la Lombardia la regione con il maggior numero assoluto di persone con diabete in Italia: vi risiedono, infatti, circa 550.000 delle 4 milioni stimate nel nostro Paese e di queste, 1 su 3 vive a Milano.…

Cittadini, (Aiop): Ulteriore passo avanti verso il rinnovo del contratto

barbara cittadini

«Segnale di responsabilità dall’Assemblea dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata. Ora tutte le Regioni facciano la propria parte».

Volontà di addivenire al rinnovo del CCNL del personale non medico nel rispetto degli accordi e dei risultati già raggiunti con le Istituzioni e le Organizzazioni sindacali. È quanto ha stabilito ieri l’Assemblea generale di AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata), convocata a Roma proprio per esprimersi sul tema del rinnovo del CCNL. «La componente di diritto privato del SSN, rappresentata da Aiop, con unità…

Parte il progetto “Cuore da Carabiniere”

MNN_1947-1 (1)

Test cardiovascolari gratis in farmacia per i Carabinieri. Lo prevede un protocollo d’intesa tra Arma dei Carabinieri, Iss, Fofi, Federfarma, Assofarm, Farmacie Unite, Utifar, Società Italiana di Cardiologia e Università di “Tor Vergata”.

Progettare e attuare una campagna di prevenzione del rischio cardiovascolare, denominata “Cuore da Carabiniere”. È questo uno degli obiettivi dellProtocollo d’intesa finalizzato a promuovere la salute e il benessere dei Carabinieri siglato questa mattina dal Comandante Generale, Gen. C.A. Giovanni Nistri, i Presidenti…

Gli enti di assistenza richiedono 24mila confezioni di farmaci

roberto tobia

L’appello di Federfarma Palermo: Aderite in massa alla giornata di raccolta del farmaco. Nel 2019 raccolte 7mila confezioni a fronte di un fabbisogno di 21mila. Il presidente Tobia: «Sempre più persone non hanno i soldi per curarsi, è emergenza».

A febbraio del 2019, in occasione della Giornata di raccolta del farmaco, nelle 76 farmacie di Palermo e provincia aderenti all’iniziativa benefica organizzata annualmente dalla Fondazione banco farmaceutico, i cittadini hanno donato 7mila confezioni di farmaci senza obbligo di prescrizione medica che, pur essendo costosi…

Unaids: La salute non dovrebbe essere un privilegio per i ricchi

mondo

L’Agenzia delle Nazioni Unite chiede ai governi di garantire che il diritto alla salute sia realizzato da tutti dando la priorità agli investimenti pubblici nella salute.

«Il diritto alla salute sfugge ai poveri e le persone che cercano di uscire dalla povertà vengono schiacciate dai costi inaccettabilmente elevati dell’assistenza sanitaria», ha affermato Winnie Byanyima, direttore esecutivo di Unaids che chiede  ai governi di garantire che il diritto alla salute sia realizzato da tutti dando la priorità agli investimenti pubblici nella salute. «L’uno…