-

In Italia nel 2019 in progressivo calo le nuove diagnosi di infezione da Hiv

aids

 Sono stati 571 i nuovi casi di Aids e 2.531 le nuove diagnosi di infezione da Hiv. Cresce il numero dei contagi tra i giovani e si arriva in ritardo al test. Resta stabile il numero di decessi in persone con Aids. I dati dell’Istituto superiore di sanità sulle nuove diagnosi in Italia nel 2019.

I dati sulle nuove diagnosi di infezione da HIV e dei casi di Aids in Italia al 31 dicembre 2019 sono pubblicati sul Notiziario Istisan volume 33, n. 11 – novembre 2020 redatto con il contributo di alcuni componenti del Comitato Tecnico Sanitario del Ministero della Salute e i referenti della…

Unaids: intensificare l’azione globale e propone nuovi e audaci obiettivi per l’Hiv per il 2025

prevailing-against-pandemics_en.pdf

Mentre Covid-19 spinge la risposta all’Aids ancora più fuori strada e gli obiettivi del 2020 vengono persi, Unaids esorta i paesi a imparare dalle lezioni del sottoinvestimento nella salute e ad intensificare l’azione globale per porre fine all’Aids e ad altre pandemie. Il RAPPORTO

In un nuovo rapporto, P Prevailing against pandemics, l’Unaids invita i paesi a fare investimenti molto maggiori nelle risposte alle pandemie globali e ad adottare una nuova serie di obiettivi di HIV audaci, ambiziosi ma raggiungibili. Se questi obiettivi saranno raggiunti, il…

Hiv: un bambino infettato ogni 100 secondi

World AIDS Day Report Final

Il rapporto Reimagining a resilient Hiv response for children, adolescents and pregnant women living with Hiv dell’Unicef ricorda che i bambini vengono lasciati indietro nella lotta contro l’Hiv.

Secondo un nuovo rapporto dell’Unicef, lo scorso anno, quasi ogni minuto e 40 secondi, un bambino o un giovane sotto i 20 anni è stato contagiato dall’HIV, portando il numero totale di bambini e giovani che convivono con l’Hiv a 2,8 milioni. Il rapporto Reimagining a resilient HIV response for children, adolescents and pregnant women living with HIV dell’Unicef ricorda …

Presentati i punti per la Medicina Generale del futuro

claudio cricelli2

Il fondamentale ruolo dei Medici di famiglia nell’arginare la pandemia, ma occorre migliorarne alcuni limiti cronici. Presentate dal Presidente Simg Claudio Cricelli in audizione Commissione Igiene e Sanità del Senato le priorità della categoria. Necessarie profonde riforme. “La Medicina Generale deve essere inserita nella catena di controllo del management sanitario per attribuirle il giusto peso”

La resilienza dei Medici di famiglia di fronte al Covid-19 e la necessità di investire risorse su quelle che sono le prime sentinelle della salute degli italiani sul territorio:…

Uno studio dell’Iss conferma che il decadimento del virus Sars-CoV-2 è sensibile alla temperatura 

clima

«I nostri dati aiutano a spiegare il perché le condizioni ambientali estive più sfavorevoli per il virus ne abbiano rallentando la diffusione e il contagio» afferma il virologo Fabio Magurano che ha coordinato lo studio.

Il decadimento del virus Sars-CoV-2, responsabile della pandemia Covid-19, è sensibile all’aumento della temperatura ambientale, come dimostrato per altri virus. E’ quanto ha potuto osservare un team di ricercatori del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità in uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Microbiologi and Infection

Aids, La Lila alle istituzioni: assicurare adeguati standard di cura e prevenzione o si rischia di tornare indietro

trentennale_definitivo.cdr

“Duramente colpiti anche i programmi di prevenzione e diagnosi”

È stato un anno molto duro per le persone portatrici di patologie croniche che, a causa della Pandemia da COVID-19, hanno subito rilevanti limitazioni nell’accesso e nella continuità delle cure. “Per chi convive con l’HIV – denuncia la Lila – lo è stato in modo particolare. I tradizionali ambiti sanitari di riferimento, ossia reparti e ambulatori di malattie infettive, sono stati proprio quelli più investiti dalla crisi COVID: infettivologi risucchiati dall’emergenza, impossibilità…

Al via il Who Collaborating Centre for Childhood Obesity dell’Istituto Superiore di Sanità 

obesità5

Negli ultimi 10 anni, il Centro Nazionale per la Prevenzione delle Malattie e la Promozione della Salute della ISS ha maturato esperienza nello sviluppo, organizzazione e implementazione di un sistema di sorveglianza della popolazione sull’obesità infantile e i fattori di rischio correlati.

Il Centro Nazionale per la Prevenzione delle Malattie e la Promozione della Salute (CNaPPS) dell’Istituto Superiore di Sanità è stato designato Centro Collaboratore (CC) dell’OMS per l’obesità infantile. “Per i prossimi quattro anni, le ricercatrici e i ricercatori…

Enpam, per il 2021 previsto attivo da 470 milioni. Nuovi aiuti Covid

Oliveti_rielezione_2015

Oliveti: «Al fianco dei medici contagiati».

L’Assemblea nazionale dell’Enpam, l’Ente previdenziale di medici e odontoiatri, ha dato il proprio via libera al bilancio previsionale della Fondazione, che per il 2021 conta di far segnare un saldo positivo di circa 470 milioni di euro. “Si tratta come sempre – spiega la Fondazione – di previsioni elaborate nel rispetto del principio della prudenza, tenendo conto che la gestione reale potrà poi determinare ulteriori miglioramenti di tale risultato di cui si avrà riscontro nel bilancio consuntivo. La stima è che il maggior…

Vaccino anti Covid, Fimmg Campania: «Si parta dai medici di famiglia. Non accetteremo che si giochi nuovamente con le nostre vite».

medico

«Non accetteremo che si giochi ancora con la nostra salute e la nostra vita nel corso del primo lockdown ci siamo trovati a dover elemosinare Dispositivi di protezione individuale e alla fine ce li siamo dovuti procurare da noi» dice Sparano .

«I medici di famiglia sono i più esposti al rischio di un contagio da Covid, la vaccinazione inizi proprio dai nostri studi». Arriva dalla FIMMG, per voce di Vincenzo Schiavo, Luigi Sparano e Corrado Calamaro, l’appello alle Istituzioni per definire i criteri di avvio delle vaccinazioni anti Covid. Un appello che suona come un monito a non ripetere ciò che…