-

Ausl Cesena: Fascicolo Sanitario Elettronico, Cesenatico all’avanguardia per un’importante sperimentazione

fse

A Cesenatico l’Ausl di Cesena sta per avviare una importante ed innovativa sperimentazione informatica che prevede, a partire dal 12 maggio, l’attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse) ai cesenaticensi, che rilasceranno il consenso formale all’immissione dei loro dati e della loro documentazione sanitaria nella rete telematica. Non solo. Contestualmente all’attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico, i Medici di Famiglia di Cesenatico attiveranno ai propri assistiti (circa 20 mila cittadini) anche il “Patient Summary” (Profilo Sanitario Sintetico), una scheda sanitaria informatizzata, consultabile all’interno del Fse, che riassume la storia clinica del paziente e la sua situazione corrente. “Si tratta” spiega l’Ausl di Cesena “di una delle poche esperienze attive a livello nazionale, la prima in Emilia Romagna, a poco più di un mese dal via libera della Conferenza Stato – Regioni allo schema di Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sul Fascicolo Sanitario Elettronico. Obiettivo della sperimentazione, sostenuta dall’Assessorato regionale alle Politiche per la Salute, in stretta sinergia con il Nucleo dei Medici di medicina generale di Cesenatico è: facilitare l’attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico da parte dei cittadini, che dovranno recarsi allo sportello dell’ospedale Marconi solo per ritirare le credenziali, e consentire anche agli specialisti ospedalieri (tra cui anche i medici di Pronto Soccorso) di consultare istantaneamente on line la documentazione clinica dell’assistito, migliorando così la presa in carico e la continuità delle cure”.
Il “Patient Summary” (Profilo Sanitario Sintetico)
Tecnicamente si chiama “Patient Summary”, è una scheda sanitaria informatizzata, consultabile all’interno del Fascicolo Sanitario Elettronico che ha il vantaggio di poter essere condivisa (e quindi visualizzata) tra il medico di famiglia e gli specialisti ospedalieri.
La scheda verrà aggiornata dal medico di famiglia ogni qualvolta intervengono cambiamenti ritenuti rilevanti ai fini della storia clinica del paziente e, in particolare, conterrà un set predefinito di dati clinici significativi utili in caso di emergenza: patologie croniche o rilevanti, allergie, reazioni avverse ai farmaci, intolleranze , terapie in corso, ecc.
Scopo del Profilo Sanitario Sintetico è quello di favorire la continuità di cura, permettendo un rapido inquadramento del paziente al momento di un contatto non predeterminato, assai utile ad esempio in situazioni di emergenza e di accesso in pronto soccorso, o nel caso in cui il cittadino non abbia con sé la documentazione cartacea. Si tratta quindi di una opportunità molto importante, che permette una reale continuità di cura del paziente tra ospedale e territorio, attraverso la messa in rete delle informazioni sanitarie.
A Cesenatico il progetto viene avviato in via sperimentale a partire dal 12 maggio grazie alla preziosa collaborazione del Nucleo di Cure Primarie. Avrà come bacino d’utenza oltre 20 mila assistiti.

 

Print Friendly, PDF & Email