-

Lala (Sumai): «Bene l’intesa con Governo e Regioni, ora si riaprano le trattative»

roberto lala buona

«Siamo soddisfatti per l’intesa raggiunta sul documento politico con Regioni e Governo. Ora auspichiamo al più presto una riapertura del tavolo per il rinnovo della convenzione». È quanto afferma il segretario nazionale del Sumai-Assoprof, Roberto Lala all’indomani della firma del documento d’intesa politico (tra Regioni-Governo e Sindacati) finalizzato alla riapertura delle trattative per il rinnovo dell’Accordo collettivo nazionale della medicina convenzionata. «Per quanto riguarda la specialistica – sottolinea Lala – abbiamo ribadito nero su bianco il nostro profilo giuridico, ovvero di titolari di rapporto convenzionale para subordinato regolato dallo specifico Acn attraverso cui sono determinate anche le modalità di coordinamento degli specialisti in relazione all’attività distrettuale/aziendale». «In seconda battuta – evidenzia il segretario degli specialisti ambulatoriali – molto importante è l’accordo che riguarda il Patto generazionale che favorirà il progressivo turnover di giovani medici e professionisti dell’area sanitaria». «Con l’intesa di ieri – conclude Lala – crediamo non sussistano più nodi politici da sciogliere e auspichiamo in tempi brevi che si possano riaprire le trattative con la Sisac».

Print Friendly, PDF & Email