-

Intelligenza artificiale: la Commissione europea nomina un gruppo di esperti e avvia un’Alleanza europea

Intelligenza-artificiale

La Commissione europea ha nominato, lo scorso 13 giugno, 52 esperti che le forniranno consulenza in materia di intelligenza artificiale (Ia) e ha istituito una piattaforma di collaborazione per contribuire a creare una comunità di parti interessate: l’Alleanza europea per l’Ia.

“Il gruppo di esperti aiuterà la Commissione ad attuare l’approccio europeo all’Ia presentato il 25 aprile. In particolare, gli esperti” fa sapere la Commissione “elaboreranno orientamenti etici entro la fine di quest’anno e una serie di raccomandazioni entro la metà del 2019 e per farlo si avvarranno dei contributi forniti dalle parti interessate tramite l’Alleanza europea per l’Ia. Tutti coloro che si interessano di intelligenza artificiale possono aderire all’Alleanza europea per l’Ia e discutere dei diversi aspetti dell’Ia sulla piattaforma e negli eventi dedicati. Agevolare il dialogo multilaterale su come far avanzare l’innovazione nel campo dell’Ia al fine di accrescerne l’utilizzo e aumentare la fiducia e come essere di sostegno alle future discussioni programmatiche, è uno degli impegni” evidenzia la Commissione “presi nell’ambito della recente visione comune sul futuro dell’intelligenza artificiale del G7 di Charlevoix. È inoltre un elemento fondamentale dell’approccio europeo all’Ia e della dichiarazione di cooperazione in materia di IA firmata dai 28 Stati membri”.

Print Friendly, PDF & Email