-

1 luglio 2018, per migliaia di professionisti sanitari non è stato un giorno qualsiasi

logo

Con grande emozione inizia la fase di iscrizione ai 17 nuovi albi professionali nel maxi Ordine dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (FNO TSRM PSTRP). “L’obiettivo raggiunto con la legge 3/2018” afferma la FNO TSRM PSTRP “rappresenta un cambiamento epocale per tutte le professioni sanitarie, per la loro rappresentanza, per il sistema sanitario in cui operano, per i cittadini e per le relazioni interprofessionali e interistituzionali. Niente sarà come prima.  Abbiamo vissuto e stiamo vivendo la complessità di un cambiamento di identità e organizzativo, unico nel suo genere, non senza difficoltà, ma procediamo inesorabili. Tutto questo è stato ed è possibile grazie alla disponibilità culturale e politica dei TSRM, in grado di accogliere tutte le professioni sanitarie non ordinate all’interno della loro sessantennale struttura collegiale, ora Ordine. È stato possibile anche grazie alla storia delle Associazioni maggiormente rappresentative, che hanno creduto nel CONAPS, organismo che con lungimiranza ha aggregato e perseguito politiche professionali unitarie e all’insegna della collaborazione tra le Associazioni e con le Istituzioni. Ora, tutte queste professioni sono diventate una sola realtà ordinistica, secondo una logica di sistema, alimentata dalla convinzione che in casi come questi la sintesi delle parti non equivale a una somma, bensì a un prodotto, del quale beneficeranno tutti: professionisti, sistema sanitario e persone assistite. Un ringraziamento alle donne e agli uomini che, con grande spirito di servizio, in questi decenni hanno dedicato tempo, energie, passione, idee e competenze per far crescere il valore sociale delle loro professioni. Ci attende un compito impegnativo per il quale abbiamo messo in campo le nostre migliori risorse umane e tecnologiche. L’implementazione degli albi sarà possibile, da domani, sul portale www.tsrm.org, dove saranno disponibili istruzioni e tutorial che faciliteranno la prima iscrizione. La Legge 3/2018, al Capo II, art. 5, comma 2, ribadisce che per l’esercizio di ciascuna delle professioni sanitarie, in qualunque forma giuridica svolto, è necessaria l’iscrizione al rispettivo albo. In forza di quanto disposto, quindi, sino a oggi l’esercizio professionale è stato consentito con riserva, non essendo ancora attiva la modalità dematerializzata di iscrizione all’albo. Dal 1 luglio tutti i professionisti saranno tenuti a presentare la domanda di iscrizione nel più breve tempo possibile, essendo disponibili tutti gli elementi normativi, procedurali e tecnologici necessari: Art. 4 della legge 3/2018, DM 13 marzo 2018, procedura e portale. Com’era prevedibile, sul tema circolano svariate informazioni, più o meno corrette. Al fine di evitare confusione e, soprattutto, di fare scelte che si potrebbero rivelare dannose, invitiamo i professionisti a seguire le informazioni che pervengono dal Ministero della Salute, dalla FNO TSRM PSTRP e dagli Ordini territoriali. Anche le Associazioni maggiormente rappresentative e il CONAPS resteranno a disposizione”.

Print Friendly, PDF & Email