-

Covid -19, L’impegno della Commissione europea a sostegno degli Stati membri

Stella Kyriakides

Annunciato oggi un nuovo pacchetto di aiuti dell’Ue. Kyriakides, Commissaria per la salute e la sicurezza alimentare: Sostegno alle autorità italiane.

Per aumentare la preparazione, la prevenzione e il contenimento globali del virus, la Commissione ha annunciato oggi un nuovo pacchetto di aiuti del valore di 232 milioni di euro. Parte di questi fondi verrà immediatamente assegnata a diversi settori, mentre il resto verrà rilasciato nei prossimi mesi. “Poiché i casi continuano a salire, la salute pubblica è la priorità numero uno. Che si tratti di aumentare la preparazione in Europa, in Cina o altrove, la comunità internazionale deve lavorare insieme. L’Europa è qui per svolgere un ruolo di primo piano “, ha affermato Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea. Janez Lenarčič, commissario per la gestione delle crisi e coordinatore europeo della risposta alle emergenze, ha dichiarato: “Con oltre 2.600 vite già perse, non c’è altra scelta che prepararsi a tutti i livelli. Il nostro nuovo pacchetto di aiuti sosterrà l’Organizzazione mondiale della sanità e indirizzerà i finanziamenti per garantire che i paesi con sistemi sanitari più deboli non vengano lasciati indietro. Il nostro obiettivo è contenere l’epidemia a livello globale ”. A seguito degli sviluppi in Italia, la Commissione sta intensificando il proprio sostegno agli Stati membri nel contesto dei lavori in corso sulla pianificazione della preparazione, della contingenza e della risposta. Stella Kyriakides, Commissaria per la salute e la sicurezza alimentare, ha dichiarato: “Alla luce della situazione in rapida evoluzione, siamo pronti ad aumentare la nostra assistenza. In questo senso, una missione congiunta di esperti del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e l’Organizzazione mondiale della sanità partirà in Italia questa settimana per sostenere le autorità italiane “. I nuovi finanziamenti dell’UE aiuteranno a rilevare e diagnosticare la malattia, a curare le persone infette e a prevenire un’ulteriore trasmissione in questo momento critico.

Print Friendly, PDF & Email