-

Donare il sangue: perché è importante farlo

C_17_notizie_4241_0_immagine

L’appello del Centro nazionale sangue dopo le misure di contenimento contro Covid-19.

C’è in atto un’altra emergenza, quella della raccolta sangue. Per effetto della paura di Covid-19, nella prima settimana di marzo le donazioni sono calate in media del dieci per cento in tutta Italia e il pericolo è che la situazione peggiori. Una riduzione prolungata delle donazioni “mette a rischio i 1800 pazienti che ogni giorno hanno bisogno di trasfusioni e se non lo facciamo potranno ingolfare gli ospedali per le complicanze della loro anemia” avverte Giancarlo Liumbruno, direttore del Centro nazionale sangue (Cns), che ribadisce la necessità di continuare a donare. Perché donare il sangue è sicuro, anche ai tempi del nuovo coronavirus, e non ha alcuna controindicazione: “I centri di raccolta sono attrezzati e organizzati per garantire tutte le misure di sicurezza per il Covid-19” sottolinea Liumbruno. Uscire di casa per andare a donare il sangue è tra gli spostamenti di necessità inclusi nelle ultime restrizioni decise dal governo per contrastare l’epidemia.

Print Friendly, PDF & Email