-

Covid-19, Lanciata la maratona mondiale per raccogliere 7,4 miliardi per il vaccino

vaccini3

Lanciata ieri dalla Commissione europea in una conferenza internazionale la raccolta fondi globale per lo sviluppo e la diffusione universale di strumenti diagnostici, terapie e vaccini contro Covid-19.

La Commissione europea ha dato avvio ieri all’iniziativa di raccolta fondi “Risposta globale al coronavirus”, invitando Stati e organizzazioni di tutto il mondo ad impegnare fondi per concorrere a raggiungere il traguardo di 7,4 miliardi di euro per la ricerca sul vaccino, i medicinali e i trattamenti del Sars-Cov2. «Per sconfiggere il coronavirus – ha dichiarato la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen in una conferenza virtuale che ha visto la partecipazione di 40 Paesi – occorrono una risposta globale e una mobilitazione duratura su molti fronti: dobbiamo sviluppare un vaccino, produrlo e distribuirlo in ogni angolo del mondo; e dobbiamo assicurarne la disponibilità a prezzi accessibili». L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e altre organizzazioni che operano nel campo della salute sul piano mondiale si sono unite all’appello.  «La “vera misura del successo”  – ha sottolineato il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus collegato da Ginevra – dipenderà dalla distribuzione equa dei nuovi medicinali, non dalla velocità con cui possono essere sviluppati. Nessuno di noi può accettare un mondo in cui alcune persone sono protette mentre altre no. Tutti dovrebbero essere protetti», ha detto. Tedros ha sottolineato l’impegno dell’Oms a collaborare con tutti i paesi e i partner per accelerare lo sviluppo e la produzione dei medicinali e per garantire che vengano condivisi equamente. «Questa è un’opportunità per il mondo di riunirsi per affrontare una minaccia comune, ma anche per forgiare un futuro comune; un futuro in cui tutte le persone godono del diritto al più alto livello possibile di salute – e dei prodotti che offrono quel diritto», ha aggiunto. «Accolgo con favore i generosi contributi annunciati oggi verso l’obiettivo iniziale di 7,4 miliardi di euro – ha affermato nel suo messaggio il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres – Questi fondi rappresentano una sorta di acconto per lo sviluppo di nuovi strumenti alla velocità necessaria». Infatti secondo Guterres, per metterci tutti su “un percorso” verso un mondo libero dalla malattia, sarà probabilmente necessario cinque volte l’importo del 7,4 miliardi. Tra i Paesi coinvolti nell’iniziativa lanciata dalla Ue, ci sono Sudafrica, Ruanda, Malesia, Arabia Saudita, Finlandia e Costa Rica. Nessuna delle due maggiori economie, gli Stati Uniti o la Cina, – fa sapere una nota delle Nazioni Unite – ha finora aderito all’impegno.

Print Friendly, PDF & Email