-

Senza Sosta – di Massimo Scaccabarozzi

scaccabarozzi

La sequenza virale individuata già nelle prime fasi dell’epidemia ha avviato la ricerca e lo sviluppo di un vaccino idoneo per fermare la diffusione virale. Il nostro Paese è in prima linea nella corsa internazionale

di MASSIMO SCACCABAROZZI

Viviamo un periodo di emergenza a livello mondiale e nazionale dovuto al Covid-19. Le imprese del farmaco in Italia hanno risposto -e continuano a rispondere-  con grande senso di responsabilità, con una serie di iniziative come le donazioni finanziarie, di farmaci e di beni, la modifica delle linee produttive per offrire un contributo concreto alle Istituzioni, alle strutture sanitarie e ai cittadini. Senza dimenticare –in stretta collaborazione con i sindacati- i propri collaboratori: sono state infatti rese ancora più stringenti le misure di prevenzione e sicurezza negli stabilimenti e intensificate, laddove possibile, le attività di smart working.
Una mobilitazione immediata al fianco di Istituzioni, medici, farmacisti,  infermieri e tutti gli operatori della salute per assicurare quella continuità necessaria nella produzione e distribuzione, per garantire l’aderenza alla terapia anche di tutti i malati colpiti da altre patologie. Nella ricerca di vaccini e nuovi farmaci, continuando a provare quelli già esistenti, negli studi clinici, fondamentali per lo sviluppo delle terapie, nell’informazione scientifica, fonte di un proficuo interscambio di esperienze con i medici.
A livello globale le imprese del farmaco, già dall’incontro di Davos a gennaio 2020, hanno manifestato la volontà di cercare soluzioni terapeutiche per limitare l’espandersi dell’epidemia.
La sequenza virale individuata già nelle prime fasi dell’epidemia ha permesso di velocizzare la ricerca di nuove cure, studiare potenziali vaccini e indagare le modalità di trasmissione per evitare il contagio, tutelando la popolazione e in particolare le fasce più a rischio. Attualmente nel mondo sono 62 i candidati vaccini di cui due in fase 1 (è stata quindi avviata la sperimentazione sull’uomo). Il nostro Paese è in prima linea nella corsa internazionale per la ricerca e lo sviluppo di un vaccino per il Covid-19…

 


Estratto dal periodico mensile Panorama della Sanità n.5 maggio 2020 – SFOGLIA LA RIVISTA


Print Friendly, PDF & Email