-

Strategia di rete delle agenzie europee dei farmaci: il documento Ema e Hma

farmaceutica 3

Lanciata la consultazione pubblica che sarà aperta fino al 4 settembre 2020. I commenti delle parti interessate e del pubblico saranno analizzati e considerati nella bozza finale del documento.

L’Ema e Heads of Medicines Agencies (Hma) hanno sviluppato una strategia congiunta per i prossimi cinque anni, dal titolo “Proteggere la salute pubblica in un momento di rapidi cambiamenti”, pubblicata lo scorso 6 luglio, per una consultazione pubblica di due mesi. Il progetto di strategia illustra in dettaglio come la rete delle agenzie europee per i farmaci può continuare a consentire la fornitura di medicinali sicuri ed efficaci in grado di soddisfare le esigenze dei pazienti di fronte alle sfide poste dagli sviluppi sempre più rapidi nella scienza, nella medicina, nelle tecnologie digitali, nella globalizzazione e nelle minacce sanitarie emergenti, come la pandemia Covid-19. La strategia della rete delle agenzie europee per i medicinali fino al 2025 delinea sei aree prioritarie per la rete: la disponibilità e l’accessibilità dei medicinali; analisi dei dati, strumenti digitali e trasformazione digitale; innovazione; resistenza antimicrobica e altre minacce emergenti per la salute; sfide della catena di approvvigionamento; e la sostenibilità della rete e l’eccellenza operativa. Individua obiettivi di alto livello e raccomandazioni di supporto per ciascuna di queste aree, che guideranno e daranno forma ai piani di lavoro dettagliati dell’Ema e delle autorità nazionali competenti degli Stati membri dell’Ue nei prossimi cinque anni. “I contributi al progetto di documento strategico – afferma l’Ema – sono benvenuti da tutte le parti interessate, compresi i membri del pubblico, fino al 4 settembre 2020 tramite un questionario online. Il progetto di strategia è stato sviluppato in consultazione con la Commissione europea (Ce) e i temi chiave sono in linea con quelli coperti dalla tabella di marcia della Ce per una nuova strategia farmaceutica. Tiene inoltre conto di alcuni dei recenti sviluppi relativi alla pandemia di Covid-19. Ulteriori apprendimenti dalla pandemia saranno integrati nella strategia e nei successivi piani di lavoro su base continuativa. Le aree tematiche chiave e le sfide identificate nella strategia sono state presentate e discusse con le organizzazioni di pazienti, consumatori e operatori sanitari nel marzo 2020 e l’industria, il mondo accademico e le parti interessate del settore veterinario hanno contribuito attraverso una consultazione scritta. La strategia dovrebbe essere un documento vivente che verrà periodicamente rivisto e le azioni dettagliate per la sua attuazione saranno ulteriormente sviluppate dall’EMA e dalle autorità nazionali nei loro piani di lavoro pluriennali. Per la maggior parte di queste azioni, il lavoro sarà condiviso tra le autorità nazionali e l’EMA e implicherà una stretta collaborazione. A seguito della consultazione pubblica, i commenti delle parti interessate e del pubblico saranno analizzati e considerati nella bozza finale del documento. La strategia sarà presa in considerazione per l’adozione da parte dell’HMA e del consiglio di amministrazione dell’Ema verso la fine del 2020. Una sintesi dei commenti sarà pubblicata al momento della pubblicazione della strategia finale”.

Print Friendly, PDF & Email