-

Influenza, copertura vaccino bassa anche tra malati cronici 

vaccin

Secondo i dati dei sistemi di sorveglianza Passi e Passi d’Argento, il ricorso alla vaccinazione antinfluenzale è molto basso fra gli adulti e decisamente lontano dall’atteso fra gli ultra-65enni e persino fra le categorie di persone maggiormente a rischio per esiti peggiori dell’influenza.

Anche fra le persone affette da patologie croniche, considerate fra quelle più a rischio, il ricorso alla vaccinazione antinfluenzale, malgrado venga raccomandato, è molto lontano dall’atteso: nella campagna vaccinale 2018-2019, l’ultima per cui sono disponibili i dati, solo il 22% delle persone fra i 18 e i 64 anni affette da patologia cronica (malattia cardiovascolare, diabete, insufficienza renale, malattia respiratoria cronica, tumore, malattia cronica del fegato) vi ha fatto ricorso. Lo afferma l’ultimo aggiornamento dei dati dei sistemi di sorveglianza Passi e Passi d’Argento appena pubblicato sul sito Epicentro. “Anche in questo gruppo di persone più vulnerabile – riportano gli esperti dell’Iss – il ricorso alla vaccinazione è andato riducendosi negli anni fino al minimo raggiunto durante la campagna di vaccinazione 2015-2016; nelle stagioni successive risulta una timida ripresa ma non statisticamente significativa. Tra i diabetici il ricorso alla vaccinazione è più frequente rispetto a quanto si osserva fra le persone affette da altre patologie croniche, pur non raggiungendo il 30% di copertura”.

Print Friendly, PDF & Email