-

L’Oms istituisce il Consiglio per l’economia della salute per tutti

Mariana_Mazzucato_2016_(cropped)

Il Consiglio, che comprende i migliori economisti ed esperti sanitari, si concentrerà sugli investimenti nella salute e sul raggiungimento di una crescita economica sostenibile, inclusiva e guidata dall’innovazione. Sara presieduto dall’italiana Mariana Mazzucato.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato un nuovo Consiglio sull’Economia della Salute per Tutti, composto da importanti economisti ed esperti sanitari, per mettere “Salute per Tutti” al centro del modo di pensare alla creazione di valore e alla crescita economica. “La pandemia COVID-19 ha dimostrato le conseguenze del sottoinvestimento cronico nella salute pubblica” ha detto il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus. Presieduto dalla nota economista Mariana Mazzucato, Professore di Economia dell’innovazione e del valore pubblico e Direttore fondatore dell’Istituto per l’innovazione e scopi pubblici dell’University College di Londra, il Consiglio mirerà a creare un corpo di lavoro che vede investimenti nella salute locale e globale sistemi come investimento nel futuro, non come costo a breve termine. Progettare tali investimenti rende le nostre economie più sane, inclusive e sostenibili. Nell’ultimo anno, la pandemia ha innescato una crisi socio-economica come nessun’altra; una crisi che ha minato la stabilità e la solidarietà globale. Ha sottolineato quanto siano interdipendenti la salute e l’economia ed è servito a ricordare che la salute è un diritto umano. “Stiamo vivendo molteplici crisi: economica, climatica e sanitaria. Se continuiamo a rattoppare il sistema ogni volta, saremo sempre un passo indietro. Sono entusiasta di lavorare a stretto contatto con il dottor Tedros su un’agenda economica proattiva di Salute per Tutti , per plasmare le nostre economie in modo che abbiano davvero il benessere e l’inclusione al centro del modo in cui creiamo valore, lo misuriamo e lo distribuiamo “, ha detto Mazzucato. “È giunto il momento per una nuova narrativa che vede la salute non come un costo, ma come un investimento che è il fondamento di economie produttive, resilienti e stabili”, ha detto Tedros.

Print Friendly, PDF & Email