-

Fassid: nomina Alessandra Di Tullio Coordinatrice nazionale

Dr.ssa Alessandra Di Tullio - Coordinatore Fassid
Una donna al Coordinamento in un anno complesso. “Siamo un sindacato pluridisciplinare e per questo una categoria tra le più esposte e che dovranno continuare ad esporsi nel governo della pandemia” ha commentato Di Tullio.

Ieri la riunione per il cambio mandato in Fassid  che prevede la rotazione del coordinamento fra i sindacati fondatori. Nominata coordinatrice nazionale per il 2021 Alessandra di Tullio, Segretario Aipac, alla guida di Fassid per la terza volta.

La Di Tullio, all’uscita dalla riunione, ha brevemente commentato la sua conferma al coordinamento dell’organizzazione che riunisce laboratoristi, farmacisti, radiologi, psicologi, medici del territorio. “Sono onorata per questa nomina. Siamo un sindacato pluridisciplinare e per questo una categoria tra le più esposte che deve continuare ad esporsi nel governo della pandemia. Tutte le nostre componenti sono in prima linea nel contrasto al Covid-19, sia direttamente sia nel prevenire complicanze comportamentali e psicologiche che stanno dilagando in questo momento difficile, pensiamo solo ai ragazzi in Dad o alle fasce di lavoratori resi fragili dalla perdita del lavoro. Ma siamo soprattutto in prima linea e titolati a farlo per portare avanti le necessarie modifiche  al nostro Ssn, che ha tenuto botta grazie all’abnegazione di molti nostri iscritti, ma ha rilevato falle in molte regioni italiane, soprattutto evidenziando l’obbligo di rivisitare e riorganizzare la medicina territoriale. Questo mi sembra l’imperativo dell’anno, che comprende ovviamente la nostra funzione di pungolo nella sottoscrizione di accordi regionali equi e sostenibili per una categoria come quella dei dirigenti medici e sanitari allo stremo”.

Print Friendly, PDF & Email