-

Vaccino Covid: i soggetti con malattie del fegato inseriti nella categoria prioritaria

top view of vaccines and syringe on black background .
La soddisfazione dell’Associazione Italiana per lo Studio del Fegato, Aisf.

L’Associazione Italiana per lo Studio del Fegato (Aisf) esprime la propria soddisfazione per l’inserimento dei soggetti con “malattia epatica” nel Piano Nazionale Vaccini contro Sars-COV2 nella categoria considerata prioritaria delle persone vulnerabili under 70. Una decisione che per Salvatore Petta, Segretario nazionale dell’Aisf, “appare del tutto in linea con le raccomandazioni di Aisf pubblicate lo scorso Primo Febbraio 2021 in merito a “Vaccinazione per Sars-CoV2 nei pazienti affetti da malattie epatiche: Evidenze disponibili e raccomandazioni pratiche”, e rappresenta una scelta molto importante che tutela una categoria di pazienti a più elevato rischio di manifestazioni cliniche severe e mortalità per Covid-19”. Dal segretario dell’Aisf giunge dunque la raccomandazione e l’augurio che la comunità degli epatologi italiani “riunita da sempre sotto l’egida scientifica ed educazionale di Aisf, e guidata dalla responsabilità e dalla professionalità che da sempre la contraddistingue, possa avere un ruolo diretto e proattivo di counselling nel raccomandare e nell’avviare i propri pazienti ad eseguire la vaccinazione per Sars-COV2“.

Print Friendly, PDF & Email