-

Collaborazione Cnt e Trenitalia: i trapianti viaggeranno ad alta velocità

freccia rossa
Obiettivo: consentire il trasporto del materiale biologico nel più breve tempo possibile. 

Il Centro Nazionale Trapianti (Cnt) e Trenitalia hanno sottoscritto un accordo per il trasporto sui treni Frecciarossa di campioni biologici indispensabili per il trapianto di organi. Prima di effettuare un trapianto, infatti, sono necessarie analisi di compatibilità immuno-istologiche su campioni prelevati dal donatore, che devono essere spediti il più rapidamente possibile ad uno dei 15 laboratori di immunologia della Rete nazionale trapianti. Ora, grazie a Trenitalia, questi campioni potranno viaggiare gratuitamente sui treni ad alta velocità. La Sala operativa Alta Velocità avrà il compito di individuare il primo treno disponibile e il capotreno provvederà a consegnare il campione direttamente al personale sanitario del laboratorio. “In un processo di donazione e trapianto il fattore tempo è fondamentale – commenta il direttore del Cnt, Massimo Cardillo – e il trasporto ferroviario offre garanzie di qualità, sicurezza ed efficacia. Siamo grati a Trenitalia per questo supporto prezioso che arricchisce la rete integrata dei trasporti a scopo trapiantologico e che rafforza l’impegno del Servizio sanitario nazionale nei confronti dei quasi novemila pazienti in attesa di un organo”.

Print Friendly, PDF & Email