-

Covid e disabilità, In Sicilia familiare o caregiver in ospedale per assistere il paziente

mani assistenza
Approvato un protocollo sulla gestione di pazienti disabili affetti da Covid.

L’assessorato alla Salute della Regione Siciliana ha approvato nei giorni scorsi un protocollo per la gestione dei pazienti con disabilità gravi o gravissime che risultano affetti da Covid-19. Il documento riporta una serie di misure finalizzate, tra le altre cose, a valorizzare la figura del caregiver e garantire al paziente disabile un affiancamento continuo anche durante l’eventuale degenza determinata dalla positività al virus. Angela Foti, deputata e vicepresidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, è tra coloro che hanno lavorato all’attuazione del protocollo, che ella definisce come “il frutto di un lavoro congiunto, portato avanti con l’ausilio del digitale, tra dirette Facebook e webinar”.

“Il risultato ottenuto – continua l’Onorevole – è il prodotto della cooperazione tra diverse associazioni, tra cui Confad e Siamo Handicappati No Cretini, e la classe politica”. E aggiunge: “si spera che questo traguardo possa aprire una stagione di collaborazione, di dialogo e di ascolto, innanzitutto all’interno dell’amministrazione”, ricordando anche il ruolo dei Comitati Consultivi Aziendali in questo senso. “Ci auguriamo – conclude – che questa crisi sanitaria venga vista come un’opportunità per un cambio di atteggiamento nei confronti delle categorie più fragili, tra cui i disabili”.

Print Friendly, PDF & Email