-

Vaccinazioni anti Covid-19 riducono del 91% le ospedalizzazioni degli over-80

vaccinazione anziani
Presentato studio sugli effetti dei vaccini della Regione Lazio.

Nel Lazio, si è ridotta del 91% l’incidenza di ricoveri per Covid-19 nelle persone over-80 che hanno completato il ciclo vaccinale – questi i risultati presentati dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, insieme all’Assessore alla Sanità, Alessio D’Amato e al Direttore del Dipartimento di Epidemiologia del Lazio, Marina Davoli. Lo studio si è concentrato sulla valutazione dell’efficacia delle vaccinazioni anti Covid-19 nel ridurre l’ospedalizzazione nella popolazione di ultraottantenni, sulla base dei dati disponibili al 21/04/2021. Questi dati sono particolarmente rilevanti in quanto i soggetti con età maggiore di 80 anni costituiscono il target primario delle politiche vaccinali e a questa fascia di età sono da attribuire quasi il 28% di tutti i ricoveri per Covid-19 avvenuti nella Regione Lazio e oltre il 58% dei decessi.

Il Lazio sarebbe la prima regione ad aver concluso una analisi di questo tipo. Lo studio ha incluso gli anziani cui siano state somministrate entrambe le dosi dei vaccini Pfizer (87%) o Moderna (13%) nel periodo dall’08/02/2021 al 15/04/2021, per un totale di 179.713 soggetti, confrontati con un numero equivalente di controlli non vaccinati. L’incidenza di ospedalizzazione nel gruppo dei vaccinati è stata considerevolmente minore: 27 ospedalizzazioni, rispetto alle 290 osservate nei controlli. Questo significa che la vaccinazione ha permesso di evitare ben 267 ricoveri per Covid-19, pari ad un totale di 3.840 giornate di degenza, in un periodo di osservazione mediano di soli 21 giorni. La sorveglianza epidemiologica continua delle persone vaccinate permetterà in futuro di avere informazioni anche sull’efficacia a lungo termine e sulla durata della protezione data da queste vaccinazioni.

Print Friendly, PDF & Email