-

Per chi viaggia in tempo di Covid meglio essere provvisti di una polizza sanitaria

famiglia in viaggio
La Farnesina raccomanda di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi connessi a Covid-19

Ai viaggiatori che vorranno trascorrere le vacanze estive oltre il confine italiano il ministero degli Esteri in una recente nota ha fornito delle indicazioni dal momento “che qualsiasi spostamento, in questo periodo, può comportare” spiega la nota “un rischio di carattere sanitario”. La Farnesina ha così raccomandato gli italiani di programmare attentamente il viaggio, contemplando anche la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero.

“In particolare” spiega la Farnesina, “nel caso in cui sia necessario sottoporsi a test molecolare o antigenico per l’ingresso in Italia o per il rientro nel nostro Paese da una destinazione estera, si rammenta che i viaggiatori devono prendere in considerazione la possibilità che il test dia un risultato positivo. In questo caso, non è possibile viaggiare con mezzi commerciali e si è soggetti alle procedure di quarantena e contenimento previste dal Paese in cui ci si trova”.

La nota sollecita i viaggiatori a tenere in conto “la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero, nonché di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi connessi a COVID-19″. L’invito della Farnesina è dunque quello di viaggiare non solo in sicurezza ma anche tenendo presenti i possibili rischi di misure di quarantena che si corrono e le implicazioni che ne possono conseguire.

Print Friendly, PDF & Email