-

Vaccinarsi mentre si è in vacanza? Ora si può

vaccinazione
La Valle d’Aosta apre le porte dei propri centri vaccinali ai turisti che soggiornano per almeno 30 giorni nei luoghi valdostani

Per chi teme che le vacanze estive diventino un ostacolo al richiamo vaccinale arriva una buona notizia. L’assessorato alla Sanità in Valle d’Aosta rende noto che sono ammesse alla somministrazione della sola seconda dose di vaccino anti-Covid19 i lavoratori e turisti che soggiornano in regione almeno per 30 giorni nella regione della Valle d’Aosta.  Possono invece ricevere sia la prima sia la seconda dose, contemporaneamente alla popolazione residente o iscritta al servizio sanitario regionale, le persone “domiciliate nel territorio regionale per motivi di lavoro, di assistenza domiciliare o altro giustificato e comprovato motivo, che impongano una presenza continuativa nella Regione pari o superiore a 90 giorni”.

I non residenti potranno candidarsi alla vaccinazione telefonando a ‘Infovaccini’ (0165 54 62 22) e indicando eventualmente il vaccino già somministrato con la prima dose e la data di somministrazione. Dovranno inoltre comunicare la data nella quale termina il loro soggiorno, oltre ad impegnarsi a sottoscrivere al momento della vaccinazione un’autodichiarazione sulle motivazioni e durata del soggiorno.

 

Print Friendly, PDF & Email