-

Covid-19, In lieve risalita l’incidenza settimanale a livello nazionale: 34 per 100.000 abitanti

viaggio aeroporto
L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,86. Prorogata l’ordinanza per l’ingresso in Italia da Paesi terzi.

L’incidenza settimanale a livello nazionale è in lieve risalita: 34 per 100.000 abitanti. L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,86. Si conferma una ulteriore lieve diminuzione del tasso di occupazione di posti letto in area medica e terapia intensiva associati alla malattia Covid-19. È quanto emerge dal Monitoraggio settimanale Covid-19, report 11-17 ottobre 2021 di Iss e ministero della Salute che evidenziano come quasi tutte le Regioni/PPAA sono classificate a rischio epidemico basso, nessuna Regione/PPAA presenta un rischio epidemico alto. Inoltre la variante delta rappresenta la quasi totalità dei casi in Italia. Questa variante è anche dominante nell’intera Unione Europea ed è associata ad una maggiore trasmissibilità. “Una più elevata copertura vaccinale, il completamento dei cicli di vaccinazione ed il mantenimento di una elevata risposta immunitaria anche attraverso la dose di richiamo nelle categorie indicate dalle disposizioni ministeriali, rappresentano – sottolineano ministero e Iss – gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuta da varianti emergenti. È opportuno continuare a garantire un capillare tracciamento, anche attraverso la collaborazione attiva dei cittadini per realizzare il contenimento dei casi; mantenere elevata l’attenzione ed applicare e rispettare misure e comportamenti raccomandati per limitare l’ulteriore aumento della circolazione virale”.

Sabato scorso il Ministro della Salute ha firmato l’ordinanza di proroga al 15 Dicembre delle misure di ingresso in Italia da Paesi terzi. Gli ingressi da India e Brasile vengono equiparati agli altri Paesi extraeuropei.

 

Print Friendly, PDF & Email