-

Speranza: Acceleriamo sulla terza dose di vaccino

DSC00767
Il l Ministro della Salute, il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 generale Francesco Paolo Figliuolo e il Coordinatore del Cts Locatelli in conferenza stampa sulla prosecuzione della campagna vaccinale.

“I numeri dell’Italia sono tra i migliori a livello europeo; il tasso di incidenza è in crescita nelle ultime settimane, ma più basso degli altri Paesi. Ma l’allarme portato ieri dell’Oms Europa va considerato con la massima attenzione e ci richiede di insistere sul terreno fondamentale per contrastare il Covid, ovvero la campagna di vaccinazione” Così il ministro della Salute Roberto Speranza oggi in conferenza stampa insieme al Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 generale Francesco Paolo Figliuolo e al Coordinatore del Cts Locatelli sulla prosecuzione della campagna vaccinale. “86,41% di prime dosi, più dell’83% di ciclo vaccinale completato, tra i migliori a livello globale -spiega il ministro-. E se abbiamo numeri più bassi sul piano epidemiologico è connesso a questo risultato importante. Ma non basta, dobbiamo insistere. Non dobbiamo accontentarci dell’83% di persone che hanno completato, che pure è tantissimo. Dobbiamo accelerare sulla terza dose, è un pezzo fondamentale della nostra strategia”. “Stiamo accelerando anche sulle terze dosi” di vaccino anti Covid “e pensiamo che questo sia il primo terreno su cui concentrare tutte le nostre energie nelle prossime settimane. Dobbiamo ancora recuperare con le prime dosi e accelerare su richiami” ha detto Speranza. La terza dose oggi “è fortemente raccomandata agli over 60 che hanno completato da 6 mesi il ciclo vaccinale e poi ai fragili, indipendentemente dall’età e a tutti coloro che hanno avuto una dose unica di J&J. Queste sono le indicazioni al momento – ha ricordato – dalla prossima settimana lavoreremo per allargare ad ulteriori fasce generazionali”. “Dobbiamo insistere sul vaccino come strumento fondamentale per gestire questa fase – ha sottolineato ancora il ministro – Ed evidentemente continuo a fare appello perché gli italiani continuino sulla strada dei comportamenti corretti”.

Sulla terza dose di vaccino anti-Covid, Locatelli ribadisce: “È largamente sicura. Per quel poco che può valere l’ho ricevuta senza il minimo problema, e conferisce ulteriore protezione proprio perché stimola le cellule della memoria del sistema immunitario”.

Print Friendly, PDF & Email