-

Nuova gara Consip per oltre 700 apparecchiature di radiologia di ultima generazione dedicate agli acquisti attraverso fondi Pnrr

consip
L’iniziativa, sviluppata in collaborazione con le società scientifiche di settore, prevede l’acquisizione di telecomandati digitali e sistemi polifunzionali (DR)

Consip ha pubblicato un nuovo Accordo Quadro per l’acquisizione di 705 apparecchiature radiologiche destinate alle strutture sanitarie pubbliche, del valore complessivo di circa 153 milioni di euro, riservate agli acquisti delle PA finanziati attraverso i fondi del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). Si tratta di una delle gare Consip – insieme a quelle già pubblicate per Ecotomografi e Tomografi PET/CT – realizzate nell’ambito della Missione 6 (Salute), componente 2 “Innovazione, ricerca e digitalizzazione del Servizio Sanitario Nazionale” – “Investimento 1.1 – Ammodernamento del parco tecnologico e digitale ospedaliero” del PNRR. Attraverso l’aggiudicazione di appositi contratti Consip contribuirà per circa il 90% al programma di sostituzione delle apparecchiature di diagnostica per immagini obsolete in uso presso le strutture sanitarie pubbliche, per un totale di circa 2.800 apparecchiature su oltre 3.100. Ciascuno dei tre lotti della gara – suddivisi in base alla tipologia di apparecchiatura – è dedicato alla sostituzione del parco macchine obsoleto a seguito della raccolta dei fabbisogni effettuata dal Ministero della Salute con Regioni e Province autonome.

Di seguito il dettaglio:

·        Lotto 1 – Telecomandati per esami di reparto

·        Lotto 2 – Telecomandati per esami di Pronto Soccorso

·        Lotto 3 – Sistemi polifunzionali per radiologia digitale diretta (DR)

“L’Accordo – spiega Consip –  avrà una durata di 12 mesi dalla attivazione (più eventuali ulteriori 6 di proroga), periodo durante il quale le strutture sanitarie potranno stipulare uno o più appalti specifici con gli operatori economici aggiudicatari dell’appalto, da cui deriveranno contratti della durata di 12 mesi. L’Accordo quadro con più aggiudicatari garantisce una più ampia scelta per le Amministrazioni. Infatti, accanto al criterio della priorità in base alla graduatoria di merito, è stato introdotto anche il criterio della scelta tecnica, che consentirà di ordinare le apparecchiature a qualsiasi aggiudicatario qualora sussistano ragioni tecniche o cliniche (es. tempi di consegna, specifici accessori per la diagnosi clinica, etc.).

Le caratteristiche tecniche delle apparecchiature messe a gara sono state concepite in maniera tale che le Aziende Sanitarie possano dotarsi di apparecchiature di ultima generazione ad elevato grado di accuratezza. La gara prevede una valutazione relativa alle caratteristiche tecniche specifiche dell’apparecchiatura, anche attraverso la presentazione di un video-demo, e alla qualità delle bioimmagini, secondo regole e condizioni redatte in collaborazione con la Società Italiana di Radiologia Medica e Interventistica (SIRM) e la Associazione Italiana Fisica Medica (AIFM). La scadenza del termine per la presentazione delle offerte è fissata al 17 maggio.

Print Friendly, PDF & Email