-

Pnrr, Pinto (Snr): Il capitale umano è e resta strategico

Medical doctor technology View MRI Magnetic Resonance Imaging X-ray results with a tablet
Valutare l’impatto delle misure del Pnrr sull’organizzazione dell’Area Radiologica in era post-Covid. È questo l’obiettivo principale dell’incontro in programma domani 21 maggio a Siracusa, organizzato dall’Snr e dalla Sirm

Si apre domani presso il Parco Archeologico di Siracusa un importante Convegno sulla Missione Salute del Pnrr, organizzato dal Sindacato Nazionale Area Radiologica Snr insieme alla società scientifica Sirm. Obiettivo dell’incontro, cui hanno dato adesione il Sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, l’Assessore Regionale alla Salute Ruggero Razza, il Presidente Agenas Enrico Coscioni, il vice Presidente di Confindustria dispositivi medici Angelo Gaiani, è principalmente quello di valutare l’impatto delle misure del Pnrr sull’organizzazione dell’Area Radiologica in era post-Covid. Sebbene benvenuti infatti gli ingenti finanziamenti previsti per il rinnovo delle tecnologie obsolete, la digitalizzazione delle aree di emergenza ed una nuova organizzazione dei servizi sanitari del territorio, non ci sono certezze sulle modalità attuative del Pnrr.  Così  Fabio Pinto, Segretario Nazionale del Sindacato Area Radiologica Snr:  “Ad ora non sono per noi chiari le modalità e i tempi di sostituzione delle macchine, il ruolo delle Regioni ed il dimensionamento del personale specialista, oggi cronicamente carente. A complicare il quadro, il periodo pandemico che ha rivoluzionato organizzazioni e strutture degli ospedali. Pur partendo dalla nuova realtà lavorativa legata alla innovazione e alla digitalizzazione delle modalità operative, è opportuno sottolineare l’importanza strategica delle risorse umane, senza cui qualsiasi tecnologia risulterà incompleta, anche per motivi etici. Il capitale umano è e rimarrà strategico. Auspichiamo che la sensibilità del Sottosegretario Sileri, al quale sono affidate le conclusioni del Convegno, faccia sì che la valorizzazione delle risorse umane resti al centro del prossimo Ccnl della Dirigenza Sanitaria, pena la fuga dei dirigenti medici dal Servizio Sanitario Pubblico e il suo inevitabile declino”.

Print Friendly, PDF & Email