-

L’Associazione Sportiva Dilettantistica VaccinarSì pedala per promuovere la prevenzione

Vaccinarsi_gruppo
Nata da VaccinarSi.org – iniziativa nazionale a cura della Società Italiana d’Igiene – l’Associazione pedalerà nel tratto finale della Tappa Ponte di Legno – Lavarone per contrastare la disinformazione diffusa in tema di vaccinazioni

“Proteggere la Salute di tutti dalla disinformazione di pochi”. All’insegna di questo motto l’Associazione Sportiva Dilettantistica VaccinarSì transiterà, quest’oggi alle ore 14:20 – poche ore prima del passaggio dei corridori in gara – sotto il traguardo di Lavarone, arrivo previsto per la 17ma Tappa del Giro d’Italia. La squadra di ciclisti a livello amatoriale è composta da Medici igienisti, Pediatri, Medici di famiglia ed Operatori sanitari. Da anni percorre le strade di tutta Italia con lo scopo di abbinare lo Sport alla Prevenzione ed agli stili di vita più corretti. Oltre alla gestione di ogni forma di attività agonistica e ricreativa sono comprese attività culturali mirate alla promozione e all’informazione scientifica relativa alle vaccinazioni. La squadra si è formata grazie a VaccinarSi.org, iniziativa nazionale a cura della Società Italiana d’Igiene (SItI) che vede coinvolti riconosciuti esperti della materia con l’obiettivo di offrire alla popolazione e agli operatori sanitari gli elementi utili (validi e corredati da riscontri scientifici) per poter scegliere di tutelare la salute propria e dei propri figli con tutte le vaccinazioni raccomandate.

La squadra di VaccinarSì ha come Presidente il Pediatra Bruno Ruffato e come Vicepresidente Antonio Ferro, che è anche Presidente della Società Italiana d’Igiene e Direttore Generale dell’Apss Trento. Ogni anno organizza il “VaccinarSì Bike Tour” in giro per l’Italia, abbinato ad importanti congressi scientifici per contrastare la disinformazione diffusa in tema di vaccinazioni.

“La recente pandemia da Covid_19 – afferma Bruno Ruffato, Pediatra – ha provocato, solo in Italia, oltre 160mila morti. Si stima che la vaccinazione, nel nostro Paese, abbia salvato più di 150mila persone ed evitato almeno 57mila ricoveri in terapia intensiva. Non dobbiamo abbassare la guardia nei confronti delle vaccinazioni”. “Con la squadra di VaccinarSì – dichiara Antonio Ferro, Presidente della Società Italiana d’Igiene – giriamo l’’Italia per contrastare la disinformazione facendo informazione e cercando di portare all’attenzione di tutti la fondamentale importanza delle vaccinazioni che, mai come in questi ultimi due anni, hanno salvato decine di migliaia di vite umane. L’appello è che tutti non abbassino la guardia e ritengano prioritarie tutte le vaccinazioni e non soltanto quelle contro il Covid_19. Pedaliamo assieme nel segno della nostra Salute e di chi sta vicino!”.

Print Friendly, PDF & Email