-

Smi Abruzzo: Pierluigi Luongo nuovo segretario regionale

Foto Congresso SMI ABRUZZO 17.41.13
L’elezione in occasione del Congresso regionale dell’Abruzzo del Sindacato Medici Italiani

Si è svolto, presso il Resort Regis a Turrivalignani il congresso regionale dell’Abruzzo del Sindacato Medici Italiani (SMI).  Eletto Pierluigi Luongo,  Segretario Regionale, medico U.O. 118 ASL 2. “Questa nostra discussione non può non tener conto della carenza di personale medico nei pronto soccorso e più in generale in molti reparti, la carenza dei medici sul territorio, il persistere del servizio di emergenza – urgenza a macchia di leopardo sul territorio nazionale e la mancata trasformazione del rapporto di lavoro da convenzione a dipendenza su cui bisogna impegnarsi ancora”  così la nota dello Smi dell’Abruzzo. “Per quanto riguarda, invece, le scelte di  politica sanitaria regionale, possiamo affermare per le recenti  nomine ha non hanno tenuto conto del  merito scelto ma dell’appartenenza, penalizzando sia la categoria medica sia la comunità. Non si opera per avere un buon funzionamento del sistema Sanitario e per la capacità di offerta di servizi e prestazioni ma si risponde alla logica di occupare gli spazi. Sono aumentati contenzioso e mobilità passiva, mentre al contempo diminuiscono i servizi e le prestazioni offerte all’utenza, con aumento del disagio dei cittadini e degli operatori soprattutto in ambito ospedaliero e crescita della sanità privata convenzionata piena di ex primari in pensione e mortificazione della sanità pubblica.

In questi mesi siamo, pertanto, intervenuti in sede regionale all’atto della determina della ripartizione della premialità, prevista a livello legislativo solo per il personale dipendente, indicando la procedura da seguire per ristabilire giustizia. Delibera poi assunta dalla Giunta Regionale con stanziamento di 500.000 euro ripartito tra le quattro ASL regionali. Il PNRR, anche, per la Regione Abruzzo rappresenta una opportunità di sviluppo con grandi investimenti ed un insieme di risorse finalizzate ad una ripresa di crescita economica e al rafforzamento del sistema sanitario. Intendiamo, per questo focalizzare la nostra azione per aumentare  le piante organiche facendo assumere  medici di medicina generale, specialisti e medici del 118, per assicurare il diritto alla salute a tutti i cittadini abruzzesi”  conclude la nota.

Print Friendly, PDF & Email