-

Archive | Farmaci

Sostenere l’accelerazione dello sviluppo e l’aumento della produzione di terapie per il Covid-19

farmaceutica
La Commissione europea ospita un nuovo evento di matchmaking dell’Ue per mobilitare lo sviluppo e la produzione di terapie Covid-19.

“L’Ue sta facendo buoni progressi sulla vaccinazione con il 50% degli adulti ora completamente vaccinati. Ma i vaccini non sono la nostra unica risposta al COVID-19. Con la diffusione delle varianti e la recrudescenza dei casi in tutta l’UE nelle ultime settimane, lo sviluppo di terapie è più necessario che mai. Incoraggio le aziende a fare un passo avanti e unire le forze per sviluppare e produrre terapie per il Covid-19 nell’UE.…

Vaccini anti Covid, Segnalazioni di sospetta reazione avversa: 18 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate

vaccinazione ragazza
In relazione alle vaccinazioni cosiddette eterologhe a persone al di sotto di 60 anni che avevano ricevuto Vaxzevria come prima dose sono state inserite 27 segnalazioni, su un totale di 233.034 somministrazioni. Il Sesto Rapporto Aifa sulla sorveglianza dei vaccini Covid-19.

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha pubblicato il sesto Rapporto di Farmacovigilanza sui Vaccini COVID-19. I dati raccolti e analizzati riguardano le segnalazioni di sospetta reazione avversa registrate nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza tra il 27 dicembre 2020 e il 26 giugno 2021 per i quattro vaccini …

Agenzia europea per i medicinali: Il Parlamento europeo approva la sua posizione

farmaci
Il Parlamento ha adottato la sua posizione per i negoziati con il Consiglio sull’estensione del mandato dell’Ema. Per il Pe è necessario preparare più efficacemente l’Ue a gestire le future crisi sanitarie. Nuova banca dati Ue per monitorare e segnalare le carenze di medicinali e maggiore coordinamento e trasparenza sulle sperimentazioni cliniche.

Con 578 voti favorevoli, 28 contrari e 81 astensioni il Parlamento europeo ha approvato la posizione per i negoziati con il Consiglio sull’estensione del mandato dell’Ema. Per rafforzare i poteri dell’Agenzia…

Scaccabarozzi (Farmindustria): necessario riconoscere la tutela brevettuale

scaccabarozzi
A Roma l’Assemblea pubblica di Farmindustria. La Relazione del Presidente.

“Agire velocemente, dopo anni di sottofinanziamento, per adeguare le risorse al bisogno di salute dei cittadini e all’invecchiamento della popolazione;
eliminare le pesanti complessità burocratiche per corrispondere alla velocità che caratterizza lo scenario delle life sciences;  adeguare la governance e le normative ai cambiamenti radicali in atto che hanno trasformato il farmaco da prodotto a processo e alla conseguente concorrenza internazionale nella ricerca; riconoscere la tutela…

Il prezzo dei farmaci oncologici in Italia

farmaci
Proseguire con la negoziazione centralizzata dei rimborsi per mantenere una significativa riduzione del costo delle cure

Un recente studio italiano condotto dall’Università di Chiesti-Pescara e dall’Università Sapienza di Roma ha valutano la relazione tra il costo dei farmaci oncologici in Italia e altre informazioni disponibili al momento della decisione del prezzo e del loro rimborso. Lo studio ha analizzato un totale di 37 farmaci oncologici relativi a 58 indicazioni terapeutiche. La conclusione dello studio è stata che una negoziazione centralizzata dei rimborsi sembra …

Censis: grazie alla distribuzione intermedia farmaceutica possibili fino a 17 milioni di vaccinazioni al mese nelle farmacie

vaccini
 Il settore svolge un ruolo di cerniera tra l’industria farmaceutica, le farmacie e i cittadini.

Vaccini: la distribuzione intermedia farmaceutica è pronta. Protagonista essenziale della sanità nella pandemia, garantendo sempre nei territori il 100% delle consegne di farmaci e dispositivi medici, la distribuzione intermedia farmaceutica rende possibile anche accelerare la vaccinazione di massa. Come? Vaccinando nelle farmacie, grazie all’arrivo rapido e in piena sicurezza dei vaccini garantito dai professionisti specializzati del settore: i distributori intermedi full-line.…

Cala l’uso di antibiotici negli animali

veterinaria
Vengono impiegati meno negli animali da produzione alimentare che nell’uomo.

È diminuito l’uso di antibiotici, che vengono ora impiegati negli animali da produzione alimentare meno che nell’uomo. È quanto emerge il recente studio pubblicato congiuntamente dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA) e dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Applicando un approccio del tipo “One Health” (di salute unica, globale) lo studio curato dalle tre agenzie dell’UE presenta…