-

Archive | Innovazione

Covid-19, La Commissione lancia un invito per la costituzione di partenariati innovativi tra le regioni dell’Ue per la risposta e la ripresa

commissione europea

Entro la fine del 2021 ciascun partenariato selezionato dovrebbe aver definito una serie di azioni volte ad accelerare l’adozione dell’innovazione, la commercializzazione e la crescita di progetti interregionali di investimento.

La Commissione europea ha lanciato ieri un invito a manifestare interesse per la costituzione di partenariati tematici intesi a promuovere progetti di innovazione a livello interregionale a sostegno della risposta e della ripresa in seguito alla pandemia di COVID-19. Obiettivo dell’invito è aiutare le regioni a cogliere le opportunità…

App Immuni installata solo dal 12 per cento della popolazione

immuni

Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano ha risposto, ieri al Senato, all’interrogazione illustrata dalla Boldrini (Pd), sulla diffusione e l’efficacia dell’applicazione “Immuni”.

«L’applicazione Immuni è stata istallata da 4 milioni di italiani (il 12 per cento della popolazione), finora sono state allertate 23 persone e inviate 46 notifiche a soggetti positivi. Il problema non è valutare una soglia minima: anche con un utilizzo inferiore al 60 per cento, l’applicazione – che…

Il robot che potrà guidare i pazienti all’interno dell’ospedale

robot Cafolla

Il progetto del Laboratorio di Biomeccatronica del Neuromed, in collaborazione con altre istituzioni, punta a realizzare un robot completamente autonomo, capace di muoversi in ambienti diversi con funzioni di guida e sorveglianza all’interno delle strutture sanitarie.

I robot si avviano sempre più velocemente a diventare parte integrante di diversi aspetti della nostra vita quotidiana. Negli ospedali avranno funzioni estremamente specializzate, come è il caso delle sale operatorie, ma ce ne saranno anche altri capaci di relazionarsi con i pazienti e con i visitatori, assistendoli…

Nasce a Siena il Parco Scientifico dell’Intelligenza Artificiale

Intelligenza-artificiale-400x304

Firmato a Palazzo Sansedoni l’accordo di partenariato tra la Rete di imprese con Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Comune di Siena, Università di Siena, Fondazione Toscana Life Sciences e Confindustria Arezzo – Siena.

È stato costituito ieri mattina il polo tecnologico-scientifico SAIHUB, che crea una realtà unica nel territorio toscano e proietta Siena verso un nuovo modello di sviluppo, sotto il segno dell’Intelligenza Artificiale, in sinergia con il già esistente Parco delle Scienze della Vita. La connessione fra Intelligenza Artificiale e Scienze della Vita porterà infatti…

Scienze della Vita, Assobiotec: Serve con urgenza un cambio di paradigma se vogliamo un futuro per il settore in Italia 

farmaco biotech

Il presidente Palmisano «La strada? Puntare sull’innovazione, da incentivare e sostenere dal bancone del laboratorio fino al letto del paziente».

Snellimento dei processi, uniformità di regole fra Paesi, interventi per far parlare la buona scienza nazionale con il capitale, creazione di un contesto virtuoso per incrementare investimenti in R&S, partnership pubblico privato per far arrivare le eccellenze della ricerca pubblica nazionale fino al paziente. Di questo e di tanto altro si è parlato in occasione del secondo gruppo di lavoro, questa volta dedicato al tema delle Scienze…

Un registro dei talenti nel campo della cibersicurezza

Women4Cyber

La Commissione europea ha inaugurato Women4Cyber, il primo registro delle donne europee operanti nel campo della della sicurezza informatica, che collegherà i gruppi di esperti, le imprese e i responsabili politici ai talenti in questo ambito.

Il registro, spiega la Commissione, è una banca dati aperta e facile da usare di donne con competenze in materia di cibersicurezza e mira a soddisfare la crescente domanda di professionisti del settore in Europa e a colmare la relativa carenza di talenti. L’inaugurazione del registro segue l’agenda per le competenze per l’Europa …

Gabbrielli (Iss): Tra telemedicina reale e fantasie ipertecnologiche

cellulare2

Il Direttore del Centro Nazionale per la Telemedicina e le Nuove Tecnologie Assistenziali, sulle pagine di Panorama della Sanità del mese di luglio, mette in guardia sui rischi nell’utilizzo di strumenti inadeguati di comunicazione e di contatto con i pazienti.

«La Telemedicina reale, efficace, sicura, non si può improvvisare. Non basta mettere insieme qualche computer, dispositivi medici e software
per fare un servizio. Non è detto che una app che funziona perfettamente sia anche efficace da un punto di vista medico o assistenziale. Tollerare la diffusione di servizi non conformi…