-

Archive | Innovazione

Vannozzi: Il supercalcolo entra prepotentemente nella medicina

dati
E “nei prossimi venti anni lo farà sempre di più anche con l’arrivo di Leonardo” annuncia il direttore generale di Cineca

“La tecnologia sta entrando prepotentemente nel settore medico e nei prossimi venti anni lo farà sempre di più. Dopo essere stato impiegato per il contrasto al Covid-19, il supercalcolo potrà essere utilizzato anche per altre patologie”. Così David Vannozzi, direttore generale di Cineca, nell’intervento tenuto nell’ambito dell’evento “HIV Romagna: una pandemia silenziosa”, organizzato ieri da Motore Sanità. “Per fronteggiare il Covid-19 – ha spiegato…

Aou Modena e UniMoRe: nasce il software che riconosce precocemente la polmonite interstiziale da Covid-19

Vector 01
Lo studio, pubblicato su “Computers in Biology and Medicine”, coinvolge le Strutture complesse di Reumatologia e di Pronto Soccorso e il Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria

Un software in grado di riconoscere precocemente la polmonite interstiziale nei pazienti in isolamento domiciliare, i quali potranno così essere più efficacemente e rapidamente indirizzati verso l’ospedalizzazione o ulteriori approfondimenti, qualora necessari. Si chiama Vector, è nato alcuni anni fa dalla collaborazione fra la Reumatologia modenese e il Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria…

Malattie rare, quando la telemedicina diventa uno strumento fondamentale per la presa in carico del paziente

telemedicina
Il progetto REmoTe e l’emofilia. L’iniziativa, realizzata con Altems ed esempio di sanità basata sul valore, vede coinvolte attualmente le Aou Federico II di Napoli e Careggi di Firenze.

L’acronimo REmoTe racchiude più significati: R sta per rarità, EMO per emofilia, TE per telemedicina; con “remote” si può intendere anche “da remoto”, un’espressione che, soprattutto durante la pandemia, ha assunto il significato “da casa”. Ed è proprio questo il senso di REmoTe, il progetto di telemedicina nell’ambito delle malattie emorragiche congenite (MEC) e in particolare dell’emofilia, sviluppato…

Un tatuaggio elettronico per controllare lo stato di salute delle protesi ortopediche

tatuaggio marrocco grafica_1
Sviluppata una nuova tecnologia wireless applicabile a qualunque tipo di protesi che riesce a individuare e localizzare la presenza di micro-fratture, non rilevabili dall’esterno, prima che esse danneggino la protesi.

Con il progressivo aumento dell’aspettativa di vita, aumenta anche la necessità di ricorrere alle protesi ortopediche per patologie dovute a invecchiamento, incidenti o disfunzionalità congenite. Il gruppo di ricerca di Elettromagnetismo Pervasivo di Ingegneria a Roma “Tor Vergata”, diretto da Gaetano Marrocco, ha recentemente sviluppato una nuova …

Partnership sul territorio, investimenti in R&S e nel digitale per un cambio di paradigma

agenda digitale
Novartis lancia una nuova organizzazione sempre più al fianco delle Regioni per una salute connessa con il cittadino

Novartis Italia riparte dalle Regioni per una sanità sempre più incentrata sul paziente e sulla relazione con il territorio e le istituzioni. Un nuovo approccio che, con la lotta alla pandemia e le direttrici indicate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, si rende necessario per sostenere la ripartenza del Paese e del sistema sanitario nel suo complesso. È un’opportunità senza precedenti che l’Italia deve cogliere per garantire il diritto alla salute dei cittadini…

Consip: pubblicata la seconda gara per la Sanità digitale destinata ai sistemi informativi sanitari e ai servizi al cittadino

sanità digitale
In coerenza con la Missione 6 del Pnrr, è la seconda di tre iniziative destinate a supportare la trasformazione digitale della Sanità pubblica e si colloca fra le gare strategiche previste dal Piano triennale per l’informatica della PA destinate alla digitalizzazione della Sanità pubblica.

Consip ha pubblicato la seconda gara di Sanità Digitale – dedicata ai “Sistemi informativi Sanitari e Servizi al Cittadino” – che fa parte delle iniziative strategiche realizzate da Consip nell’ambito del “Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione 2020-2022”.…

reString: pochi minuti e una manciata di click per analizzare centinaia di migliaia di dati su genoma e proteine

al PC
L’Università degli Studi di Milano e il Policlinico di Milano hanno progettato un software gratuito ed open source che permette anche ai ricercatori senza esperienza specifica nella bioinformatica di realizzare complesse analisi sull’epressione genica e proteica.

Nella ricerca scientifica ci sono tonnellate di dati da analizzare ogni giorno, ad esempio per capire che impatto possono avere una certa dieta o l’invecchiamento sul rischio cardiovascolare. Un lavoro enorme e noioso, che spesso viene fatto manualmente (con i possibili errori del caso) e che porta via ai ricercatori giorni…