-

Archive | Innovazione

Big data: entro il 2025, ogni anno, creeremo fino a 163 zettabyte di dati

big data

Pubblicato il rapporto finale dell’indagine conoscitiva sui Big Data condotta congiuntamente dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e dal Garante per la Protezione dei Dati Personali. Delineate le azioni da mettere in campo per governare la nuova economia dei dati.

La creazione di dati sta seguendo un processo esponenziale: nell’anno 2018 il volume totale di dati creati nel mondo è stato di 28 zettabyte (ZB), registrando un aumento di più di dieci volte rispetto al 2011: si prevede che entro il 2025 il volume complessivo…

Al Gaslini il primo “Centro di Chirurgia Robotica Pediatrica” in Italia

DSC_7570

Setting, tecnologia e competenze di eccellenza a servizio della cura chirurgica del bambino e della ricerca e formazione degli specialisti pediatrici.  

Dopo tre anni di studio e sperimentazione, in occasione della Giornata del Malato 2020, viene attivato nell’Istituto genovese il “Centro di Chirurgia Robotica Pediatrica” attraverso l’installazione del sistema chiamato “robot DaVinci”. Il Gaslini è quindi l’unico ospedale pediatrico italiano ad avere un centro di robotica pediatrica e dove è presente il sistema DaVinci: una tecnologia che migliora l’atto chirurgico per…

Brevetti dalla ricerca scientifica, al Policlinico di Milano il Coordinamento per andare ‘a caccia’ di investitori

ricerca

A tutto il 2019 in Policlinico si contano 45 invenzioni protette, 151 domande di brevetto depositate, il lancio di 2 spin-off innovative e ben 87 inventori tra medici e ricercatori.

In Lombardia ci sono quattro istituti pubblici che fanno ricerca ad altissimo livello, e sono una fucina di invenzioni e brevetti che vanno da nuovi farmaci, a cure innovative, a dispositivi che possono potenzialmente cambiare in meglio la gestione del paziente. Queste invenzioni, però, sarebbero destinate a rimanere nel cassetto senza la giusta valorizzazione: per questo sta nascendo il Coordinamento degli…

A scuola con i robot

campus biomedico

 Una nuova generazione di mediatori interconnessi e realtà aumentata per imparare più facilmente a scrivere e suonare. Oggi e domani il kick-off meeting internazionale del progetto Conbots coordinato dall’Università Campus Bio-Medico di Roma e sviluppato con atenei e aziende di Regno Unito, Serbia, Belgio e Israele.

La scuola del futuro avrà allievi che imparano a scrivere o a suonare uno strumento musicale aiutati da robot connessi tra loro. Uno scenario possibile nei prossimi anni grazie al progetto Conbots coordinato dall’Università Campus Bio-Medico di Roma che vedrà il suo kick…

Ue: Nuovo gruppo di esperti di sanità elettronica

agenda digitale

Il mandato dell’eHealth Stakeholder Group terminerà nel 2022 e la prima riunione è prevista il 13 marzo a Bruxelles. Il gruppo supporterà la Commissione nello sviluppo di azioni per la trasformazione digitale della salute e dell’assistenza nell’Ue.

«Alla luce dell’aumento della spesa pubblica sanitaria e dell’evoluzione della piramide delle età in Europa, dobbiamo investire in tecnologie digitali innovative come la sanità elettronica, la telemedicina, le comunicazioni mobili 5G, l’intelligenza artificiale e il calcolo ad alte prestazioni, che offrono nuove…

Zampa: “L’Intelligenza Artificiale può aiutare il decisore politico a rendere la sanità più efficiente”

Cineca

La Sottosegretaria alla Salute, in visita al Consorzio Interuniversitario Cineca a Bologna.

“Insieme al Professor Armando Cirillo, Consulente del Ministro della Salute, ho incontrato al Cineca un team di alta competenza tecnologica: il Dottor David Vannozzi, Direttore Generale, la Dottoressa Daniela Galetti, responsabile sistemi di supercalcolo, la Dottoressa Serena Borelli, direttore organizzazione e sistemi ed il Dott. Mauro Moruzzi, Health Advisory Board di Cineca, promotore dell’incontro. In quello che è il maggiore centro di calcolo in Italia, uno dei più importanti a …

Collaborazione strategica tra Oms e Find per guidare l’accesso universale alla diagnostica essenziale

mondo

Servizi diagnostici completi sostengono sistemi sanitari funzionali ed efficienti non solo per gestire le esigenze sanitarie quotidiane, ma anche per garantire che nuovi focolai di malattie possano essere individuati e contenuti rapidamente.

Firmato ieri un Protocollo di intesa tra l’Organizzazione mondiale della sanità e la Foundation for Innovative New Diagnostics (Find) per formalizzare una collaborazione strategica che rafforzerà la diagnosi nei paesi poveri di risorse colmando le principali lacune diagnostiche a livello nazionale e avrà l’obiettivo di rafforzare…