-

Archive | News

Aids, Oms: la nostra risposta rischia di rimanere indietro

World AIDS Day, December 1st. Vector illustration with red AIDS awareness ribbon on world map background. Vector illustration
L’Oms  invita la comunità globale a uniformare la risposta all’Hiv. Nel 2021 mentre il 76% degli adulti in generale ha ricevuto un trattamento antiretrovirale che li ha aiutati a condurre una vita normale e sana, solo il 52% dei bambini che viveva con l’Hiv ha avuto accesso a questo trattamento.

Nella Giornata mondiale contro l’Aids 2022, l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) invita i leader e i cittadini globali a riconoscere e affrontare con coraggio le disuguaglianze che ostacolano il progresso nel raggiungimento dell’obiettivo globale…

L’Ue adotta una nuova Strategia sanitaria globale

salute globale
Obiettivo: migliorare la sicurezza sanitaria mondiale e garantire a tutti una migliore salute. Firmato un programma di partenariato con l’Oms

Ieri la Commissione europea ha adottato una nuova strategia globale dell’UE in materia di salute per migliorare la sicurezza sanitaria mondiale e garantire a tutti una migliore salute in un mondo che cambia. Con questa strategia l’UE assume un ruolo guida di primo piano e rafforza le proprie responsabilità in materia per affrontare i principali problemi e combattere con determinazione le disuguaglianze in ambito sanitario…

Minacce sanitarie, Ue: pubblicata la prima relazione sulla “preparedness”

Flags of Europe in front of Berlaymont European Commision building in Brussels, Belgium
Il documento mostra i notevoli progressi compiuti dall’Unione Europea

La Commissione europea ha pubblicato la sua prima relazione sullo stato della preparazione sanitaria. La relazione sottolinea i progressi compiuti in materia di preparazione e risposta dall’inizio della pandemia di Covid-19, concentrandosi in particolare sulle contromisure mediche. La relazione si basa sugli insegnamenti tratti nel corso della pandemia e sui lavori intrapresi per rafforzare la preparazione e la risposta. Individua inoltre le nuove sfide con cui dovranno misurarsi le autorità…

Le persone disabili che si ammalano di cancro sono ancora pazienti di “serie B”

close up view of empty wheelchair with Pavement handicap symbol
Favo: Più ricerca e un miglior accesso a screening, diagnosi e terapie per eliminare le disuguaglianze

Costretti spesso ai margini della società sul piano sociale e professionale, le persone disabili (circa 3,1 milioni in Italia, secondo i dati riportati dall’Istat nell’ultimo rapporto dedicato alla disabilità nel nostro Paese) vengono trattati come pazienti di “serie B” anche in ambito oncologico. Sul campo della diagnosi precoce e dell’accesso alle terapie, infatti, si registrano notevoli disagi rispetto al resto della popolazione. Un tema, quello della qualità…

Aids, Guterres (Onu): Siamo fuori strada

António-Guterres onu
Con azioni mirate in questo decennio si eviterebbero 3,6 milioni di nuove infezioni da Hiv e 1,7 milioni di decessi correlati all’Aids

“Il mondo ha promesso di porre fine all’Aids entro il 2030 ma siamo fuori strada” , ha affermato il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres nel suo messaggio ufficiale in occasione della Giornata mondiale contro l’Aids che si celebra oggi. “Oggi rischiamo milioni di nuove infezioni e milioni di morti in più”, ha aggiunto, invitando i governi di tutto il mondo a trasformare in realtà lo slogan “Equalize”.…

SItI: tutelare la salute delle persone applicando il primo Lea

fango
La Società Italiana d’Igiene, a seguito del disastro che ha colpito Ischia, ha voluto fare un appello a Istituzioni centrali, regionali e locali ad un maggior impegno nel contrastare i rischi idrogeologici e a tutelare la salute delle persone, all’insegna dei valori della Solidarietà e della Prevenzione.

“Come Società scientifica richiamiamo le Istituzioni centrali, regionali e locali ad un maggior impegno nel contrastare i rischi idrogeologici e a tutelare la salute delle persone applicando compiutamente il primo Livello Essenziale di Assistenza (LEA) inerente la …

Nasce l’Intergruppo Parlamentare Malattie Rare e Oncologiche

One red winner lottery wood block row lead rare disease multilevel personofication authority back search secret sample special spy closeup
Parlamentari e Associazioni di pazienti, uniti per le malattie rare e onco-ematologiche

Il Senatore Orfeo Mazzella e l’Onorevole Elisabetta Gardini confermano con soddisfazione la formazione dell’Intergruppo Parlamentare Malattie Rare e Oncologiche, già premiato con 30 adesioni da parte di Senatori e Onorevoli, trasversali a tutte le forze politiche. L’iniziativa nasce da una serie di interlocuzioni e un confronto serrato fra i due promotori e le Associazioni dei pazienti: per le malattie rare, UNIAMO – Federazione Italiana Malattie Rare, unico ente giuridico…