-

Archive | News

Il laboratorio dell’Iss tra i migliori al mondo per le analisi di sostanze di abuso tradizionali e nuove sostanze psicoattive nelle matrici biologiche

droghe

Anche chi valuta la qualità viene valutato. E, secondo la valutazione dell’Ufficio Stupefacenti delle Nazioni Unite Unodc International Collaborative Exercise (Ice) con sede a Vienna, il laboratorio di analisi quali-quantitativa per le sostanze d’abuso tradizionali e le nuove sostanze psicoattive del reparto Farmacodipendenza, Tossicodipendenza e Doping del Dipartimento del Farmaco dell’Istituto Superiore di Sanità si colloca tra i migliori al mondo. Tra i 72 laboratori per le analisi delle sostanze di abuso in tutto il mondo che partecipano al controllo condotto…

La Rete città sane Oms premia i Comuni virtuosi: pubblicato il Bando per l’Oscar della salute 2015

città sane

Un premio di 2mila euro per il progetto più innovativo messo in campo da un Comune italiano nel 2014 sul tema della promozione della salute e quattro premi minori ad altrettante città.

La Rete città sane – Oms ha indetto l’ottava edizione del bando di concorso sulla valorizzazione delle buone pratiche di promozione della salute realizzate a livello locale nel 2014. Al concorso potranno partecipare tutti i Comuni della Rete e anche i Comuni che, pur non facendone parte, aderiranno al momento della presentazione della domanda d’iscrizione al bando. Il progetto Città sane è promosso…

Italiani popolo senza tempo: 2 ore valgono più di un bene di lusso

orologio

Al via la campagna nazionale “Ritorniamo al Futuro – Più tempo contro il linfoma”: orologi indietro di 2 ore per sensibilizzare sul valore del tempo per chi convive con il linfoma non-Hodgkin, la forma più diffusa di linfoma.

Un terzo degli italiani non ha mai tempo e più della metà ne vorrebbe di più per sé. Oggi il tempo è denaro ed è considerato come un vero “bene di lusso”: per avere 2 ore in più in una giornata gli italiani rinuncerebbero a una bella automobile, a un gioiello o a uno smartphone di ultima generazione. L’86% della popolazione è dunque consapevole di come il tempo sia un “valore”…

Hiv, un’indagine europea online per aiutare gli immigrati ad accedere ai servizi di prevenzione

clinic_advert

Un’indagine online (in corso) contribuirà a capire quali e quante difficoltà, in Europa, sbarrano l’accesso delle persone migranti ai servizi socio-sanitari di prevenzione dell’HIV. Uno studio di comunità, svolto nell’ambito del Progetto aMASE: advancing Migrant Access to Health Services in Europe, con la collaborazione dallo scorso giugno dell’Istituto Superiore di Sanità, in particolare, dell’Unità Operativa Ricerca psico-socio-comportamentale, Comunicazione, Formazione (Uo Rcf) del Dipartimento di Malattie infettive, Parassitarie ed Immunomediate, intende rilevare…

Sicilia: Epatite C, la cura è in rete

retehcvsicilia

Successo del modello di rete “Hub & Spoke” per gestire le nuove terapie antivirali per l’epatite cronica da virus C con criteri di appropriatezza, priorità e trasparenza. La Sicilia è la prima Regione in Italia a realizzare una rete di comunicazione via web, che integra 40 centri sul territorio, che hanno già registrato nel portale online oltre 2.000 cittadini siciliani affetti da epatite cronica da virus C.
Presentati oggi i risultati di “Rete Hcv Sicilia”, il primo progetto italiano di tipo Hub & Spoke realizzato grazie al web, con una piattaforma di comunicazione online che riunisce…

Livelli essenziali di assistenza, il primato della Toscana

regione toscana

“Toscana prima nella classifica della griglia Lea (Livelli essenziali di assistenza). Lo certifica l’apposito Tavolo degli adempimenti Lea presso il Ministero della salute, dove il 17 dicembre scorso sono state consegnate le “pagelle” alle Regioni non in piano di rientro. La Toscana ha ottenuto un punteggio di 214 su 225, il più alto mai ottenuto finora da una Regione”. Lo riferisce una nota della Regione che riporta il commento del presidente Enrico Rossi: «Un risultato ottimo per la sanità toscana , che è stato ottenuto grazie all’impegno dell’assessore…

Sicurezza alimentare e medicina del lavoro tornano competenze dello Stato?

Grasselli

Gli Assessorati alla Sanità saranno esautorati da una funzione di grande rilevanza socio-sanitaria? I Dipartimenti di Prevenzione diventeranno strutture operative prive di autonomia? «Riteniamo urgente e necessario» afferma il Presidente Fvm Aldo Grasselli «che l’Aula della Camera intervenga per riportare tali temi sotto la condizione di legislazione concorrente».

La Commissione Affari Costituzionali, il 12 dicembre, ha apportato un emendamento alla Legge Costituzionale rimodellando gli ambiti di potestà esclusiva dello Stato in materia di sicurezza alimentare. «In una …