-

Archive | News

ANAAO: Per magistrati e medici chiediamo lo stesso diritto

troise_27nov2012_2

“Il voto con cui la Camera ha riscritto la responsabilità civile dei giudici ha suscitato sdegnate reazioni da parte dei magistrati. Giustamente, essendo l’indipendenza del giudizio una garanzia anche per i cittadini per cui va salvaguardato il principio della serenità nel giudicare”. Lo osserva il Segretario Nazionale dell’Anaao Assomed, Costantino Troise, secondo cui “gli argomenti e le parole usate riecheggiano quelle dei medici quando lamentano la crescita di un contenzioso legale nei loro confronti da parte di pazienti che, con sempre maggiore frequenza,…

L’Ue finanzia uno strumento informatico per aiutare i pazienti con trauma cranico

tribcare

Ogni anno nell’UE 1,6 milioni di persone subiscono un trauma cranico. Di queste, 70 000 non sopravvivono e 100 000 restano con un’invalidità permanente. Un progetto finanziato dall’UE – con partner in Finlandia, Francia, Lituania e Regno Unito – sta raccogliendo dati presso centinaia di pazienti che hanno subito un trauma cranico e li sta usando per mettere a punto un software in grado di migliorare la diagnosi e di prevedere l’esito delle cure. Lo riferisce una nota della Commissione Europea che precisa “Il trauma cranioencefalico, che si verifica quando un trauma…

Potenziamento della raccolta sangue in Puglia

sangue

Piena priorità alla raccolta sangue su tutto il territorio regionale. L’Assessorato al Welfare e alle Politiche della Salute della Regione Puglia ha chiesto a tutte le Direzioni aziendali di sostenere con i fondi delle prestazioni aggiuntive la raccolta sangue, in piena collaborazione con le Associazioni e le Federazioni dei donatori. “La disponibilità di sangue ed emocomponenti” spiega la Regione “costituisce un livello essenziale di assistenza ed è premessa indispensabile per lo svolgimento di attività sanitarie chirurgiche complesse”. Nell’ottica del sostegno alla raccolta…

Aigo: Nel Lazio sprechi di 20 milioni di euro per l’inappropriato uso di farmaci

farmaci

Sono circa venti i milioni di euro di fondi sanitari sprecati in Lazio per un’inappropriata prescrizione di farmaci contro il bruciore di stomaco e il reflusso gastrico: causa ne è l’indicazione ai pazienti da parte di specialisti di altre discipline, non solo internisti ma persino otorinolaringoiatri, tutti medici non meno preparati ma ovviamente più competenti nei propri ambiti specifici. Per tale ragione la spesa per questi farmaci è superiore del 20% a quanto previsto in fase di programmazione rispetto alla spesa per gli stessi farmaci nelle altre regioni. Questo è solo uno dei dati …

Sidoli, (Assobiotec): «L’accordo raggiunto a Bruxelles sul principio di nazionalizzazione in tema di Ogm è assurdo»

ogm

«Siamo di fronte ad un accordo assurdo. Mi domando che senso abbia dotarsi della normativa più severa al mondo, che richiede di fornire accurati dossier scientifici, e poi lasciare agli Stati membri la possibilità di decidere su basi di fatto non oggettive». È questo il commento di Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie, che fa parte di Federchimica – alla notizia dell’accordo raggiunto all’interno del Consiglio dei Ministri europeo sul cosiddetto principio di “nazionalizzazione”, in base al quale i membri…

Invalidità e sostegno, Garavaglia (Istituto Superiore di Studi Sanitari “G. Cannarella”): Pieno sostegno alla campagna Pd

mariapia garavaglia

«Non possiamo che plaudire a questa iniziativa» afferma Mariapia Garavaglia, Presidente dell’Istituto Superiore di Studi Sanitari “G. Cannarella” di Roma, commentando la campagna che il Pd ha appena lanciato a sostegno dei disabili, «iniziativa che intende non soltanto portare alla luce disservizi e iniquità ma, soprattutto, portare alla luce le tante esperienze positive che nel nostro Paese vedono protagonisti cittadini svantaggiati, piccoli e grandi». «Basterebbe un solo certificato, si afferma giustamente nella Campagna, in cui vengano immediatamente…

Disabilità, Faraone (Pd): Basta disperazione per disabili e famiglie

davide faraone

«Con semplici provvedimenti amministrativi si può migliorare la situazione».

 «Il nostro paese è un generatore di frustrazioni per persone disabili e un moltiplicatore di disperazione per le famiglie.  A cominciare dalla via crucis che porta al riconoscimento della condizione invalidante. Carte, verbali, iter stressanti, soprattutto per i minori disabili: 4, 5 visite tra Asl ed Inps per il rilascio della certificazione. Tempi biblici per l’attesa dei verbali e per la liquidazione dell’indennizzo economico. Revisioni ogni due anni o anche meno che costringono al ripetersi…